Rubrica — Pugilato

Prato: nuova palestra dedicata all'attività pugilistica

Sorgerà all'interno dell'area della pista d'atletica M. Ferrari. Il costo totale del progetto è di circa 340 mila euro. Il sindaco Matteo Biffoni: "Un progetto fortemente voluto fin dalla scorsa legislatura che permetterà al mondo del pugilato di poter svolgere la propria attività in un luogo moderno e attrezzato"


Questa mattina la giunta comunale di Prato, su proposta dell'assessore allo Sport Luca Vannucci, ha approvato il progetto definitivo che prevede la realizzazione della nuova palestra dedicata all'attività pugilistica che sarà realizzata all'interno dell'area della pista di atletica M. Ferrari ai Ciliani.

"Siamo molto contenti di poter finalmente dare al mondo del pugilato pratese una "casa" moderna e attrezzata per poter svolgere la propria attività - ha affermato il sindaco Matteo Biffoni -. Fin dalla scorsa legislatura abbiamo lavorato per raggiungere questo obiettivo che volevamo fortemente. Con i tempi della pubblica amministrazione non è mai semplice ma siamo finalmente arrivati all'approvazione di un importante progetto e ne siamo felici".

Strutturalmente la palestra sarà formata da un prefabbricato dove verrà svolta l’attività sportiva pugilistica, e un piccolo volume addossato che sarà realizzato in una fase successiva con funzione di collegamento tra il nuovo fabbricato e la tribuna esistente della pista di atletica. L'edificio sarà un unico piano ex-nuovo, posizionato a nord-est dell’impianto, adiacente alla tribuna, dove attualmente vi è un’area a verde. L’area di intervento su cui sorgerà la nuova palestra è di circa 550 mq. Di cui la superficie coperta dello stato di progetto è di 395 mq .

Rispetto alla tribuna l’edificio si svilupperà sul lato nord-ovest, permettendo in questo modo di lasciare libero lo spazio a nord est del lotto dove verrà realizzato il prolungamento dell’handike. L'ingresso principale della palestra sarà collocato nella parte nord del fabbricato rivolto verso l’ingresso pedonale dell’impianto e verso la tribuna della pista in modo da renderlo visibile e accessibile.

Dall’ingresso principale del fabbricato si affacceranno gli spazi per l’attività sportiva della palestra su unico livello e senza divisioni interne creando un luogo openspace.

E' previsto anche il rifacimento delle sistemazioni esterne, con la creazione di uno spazio aperto pavimentato sui 4 lati del fabbricato per la manutenzione del fabbricato e per la movimentazione e dei percorsi per gli atleti.

"Proseguiamo su questa strada - ha affermato l'assessore Vannucci -. Il lavoro da fare è molto ed è importante farlo in sinergia per migliorare la situazione dell'impiantistica sportiva a Prato. Ringrazio la commissione 3 che in maniera bipartisan ha suggerito dei migliorativi al progetto".

Il costo totale del progetto è di circa 340 mila euro. 

Redazione Nove da Firenze