PagoPA, a Firenze le tasse si pagano anche on line

Pagamenti elettronici semplici e sicuri: attivo il nuovo sistema per il Canone Occupazione Suolo Pubblico. Palazzo Vecchio al lavoro per permettere il pagamento con questa modalità anche degli altri tributi comunali


A partire da oggi, mercoledì 19 febbraio, il pagamento dei canoni del Comune di Firenze potrà essere effettuato mediante il sistema PagoPA, il sistema informatizzato dei pagamenti verso la Pubblica Amministrazione nato per rendere più semplice, sicuro e trasparente qualsiasi pagamento verso gli enti pubblici. Il servizio consente ai cittadini di pagare on line, in ogni momento, senza recarsi necessariamente agli sportelli e riducendo così i tempi di attesa, oppure presso una molteplicità di sportelli e punti sul territorio, associati alla piattaforma nazionale PagoPA.

Il Comune di Firenze spiega che questo sistema di pagamento verso la Pubblica Amministrazione (già avviato negli anni scorsi su pagamenti di altre aree, come il SUAP, le prenotazioni matrimoni, le donazioni di alberi) viene esteso al pagamento del Cosap (Canone Occupazione Spazi ed Aree Pubbliche) e CIMP (Canone Installazione Mezzi Pubblicitari). Gli interessati riceveranno quindi al posto del tradizionale bollettino postale un nuovo bollettino di formato diverso (stampato in formato A4).

Il pagamento potrà essere effettuato come sempre presso gli sportelli postali e tabaccheria, ricevitoria e supermercati se tali esercizi sono abilitati a PagoPA ed espongono il relativo logo. E’ possibile anche pagare online accedendo al sito https://pagopa.055055.it/pagopaportale/portale e pagando online sul servizio di Pagamento Avviso Predeterminato. A questo punto l’utente deve solo inserire il proprio codice fiscale e l’Identificativo Unico di Pagamento che trova sul bollettino PagoPa, potrà poi procedere con il pagamento con la classica modalità di PagoPA che vale per tutti i servizi della PA, ossia: scegliendo il metodo di pagamento (es con carta di credito o bonifico conto corrente se la propria banca è abilitata a PagoPA), e semplicemente fornendo la propria e-mail, oppure cliccando su “Entra con SPID”.

L’Amministrazione è al lavoro con SILFI SpA e gli altri uffici comunali per permettere il pagamento con PagoPA anche per gli altri tributi comunali, anche attraverso la realizzazione di nuovi servizi innovativi e mobile-friendly per i cittadini.

Il progetto è finanziato nell'ambito del PON Metro Asse 1 Agenda Digitale 2014 -2020.

Redazione Nove da Firenze