Maltempo: una brutta nottata ad Arezzo

I volontari di Anpas Toscana impegnati ad Arezzo

Le immagini dell’Intervento dei volontari. Alle 15:00 riunione alla Soup con Province e Prefetture. Enrico Rossi: "Protezione civile attivata subito"


FOTOGRAFIE — FIRENZE - Dati i numerosi allagamenti occorsi in provincia di Arezzo, e soprattutto nel capoluogo, la SOUP ha attivato la Colonna Mobile Regionale per inviare mezzi e volontari con il principale scopo di intervenire nelle operazioni di svuotatura e bonifica: 37 squadre per un totale di 92 volontari sono arrivate sul posto dalle altre province e sono al lavoro fin dalle prime ore di stamani.

E-Distribuzione, la società del Gruppo Enel che gestisce la rete elettrica di media e bassa tensione, informa che attualmente vi sono 347 utenze disalimentate sul territorio provinciale aretino. Numerosi anche i ticket di bassa tensione aperti per singole situazioni. L’azienda elettrica opererà per tutta la giornata con il personale della “Zona Arezzo - Siena - Grosseto” e di altre Zone E-Distribuzione della Toscana.

"Una brutta nottata per la Toscana. Ieri pomeriggio e stanotte una serie di temporali molto forti hanno messo a dura prova molte zone della Toscana. Ad Arezzo è morta anche una persona". E' quanto scrive sulla sua pagina Facebook il presidente Enrico Rossi. "La Protezione civile regionale - prosegue - è stata subito attivata e ha risposto alle richieste pervenute dai territori. Abbiamo già annunciato alla Protezione civile nazionale che domani dichiareremo lo stato d'emergenza e che cominceremo la conta dei danni. Oggi alle 15 ci sarà una prima riunione con le Province e le Prefetture. Naturalmente se ci sarà bisogno interverremo anche con risorse regionali". "Gli esperti - sottolinea il presidente - dicono che un evento di questa natura non si è mai riscontrato nel mese di luglio e che è un segno chiaro dei cambiamenti climatici. Nella giornata di oggi si attendono altri temporali, anche se per gli esperti gran parte dell'energia della perturbazione dovrebbe essersi scaricata ieri".

Piena attività dunque per la Sala Operativa Unificata Permanente delle Regione, che ha seguito per tutta la notte l'evolversi della situazione del maltempo che ha colpito il territorio toscano. Fin dal primo pomeriggio di ieri violente e persistenti precipitazioni temporalesche hanno colpito le zone di Arezzo e dell'Empolese. In serata, le criticità hanno interessato anche Grossetano e Senese, mentre nelle prime ore di stamani ad essere colpita è stata la costa a sud di Livorno. Il LaMMA ha seguito con regolari monitoraggi pubblicati sul sito del Centro Funzionale Regionale l'evolversi dalla situazione, e nelle prossime ore verrà aggiornata la valutazione dello stato di criticità.

Alle ore 15:00 gli assessori all'ambiente Federica Fratoni e alla presidenza Vittorio Bugli terranno nella sede della Sala Operativa Unificata Permanente della Regione, una riunione con i rappresentanti delle Province e delle Prefetture, per fare il punto sui danni provocati dai violenti temporali che nella notte hanno interessato molte zone della Toscana, causando anche la morte di un uomo nell'aretino. Alla riunione parteciperanno anche i sindaci dei Comuni maggiormente interessati.

Redazione Nove da Firenze