Maltempo: domani vento e mareggiate

Codice giallo lunedì 10 febbraio anche in Toscana


Una profonda area di bassa pressione proveniente dal nord Atlantico, tende a progredire interessando gradualmente anche il nostro Paese, apportando, dalle prime ore di domani, un aumento della ventilazione al centro-nord, con venti di favonio sul Piemonte e rinforzi dai quadranti occidentali specie sulle aree appenniniche centro-settentrionali. L'avviso prevede dalle prime ore di domani, lunedi' 10 febbraio, venti forti nord-occidentali, con raffiche di burrasca, sui settori alpini del Piemonte, in locale estensione alle aree pedemontane e pianeggianti, venti di burrasca occidentali, su Toscana, Emilia-Romagna e Marche, con raffiche di burrasca forte o locale tempesta a ridosso dei crinali appenninici, con possibili mareggiate lungo le coste toscane.

Codice giallo per vento e mareggiate per la giornata di domani. E’ stato emesso dalla Sala operativa della Protezione civile regionale. Il codice giallo per vento ha validità dalle ore 6 fino alla mezzanotte di domani e riguarda il tratto di costa compreso tra la foce dell’Arno e Piombino (incluso l’Arcipelago) e le aree orientali della regione; quello per mareggiate è valido dalle 12 fino alla mezzanotte di domani e riguarda tutta la costa dalla Versilia a Piombino (compreso l’Arcipelago). L’alta pressione è in graduale attenuazione. Previsto rinforzo dei venti di Libeccio. Domani ulteriore rinforzo con raffiche fino a forti su Arcipelago settentrionale (a nord dell'Elba), su crinali appenninici e zone sottovento e litorale a nord di Piombino. Moto ondoso in rapido aumento fino a mari molto mossi o agitati. In serata mari molto agitati al largo a nord di Capraia e fino al litorale livornese.

Redazione Nove da Firenze