Legge Realacci, in Toscana i piccoli Comuni interessati sono 122

Approvata la lista nazionale. Il sindaco di Montecatini Val di Cecina Cerri: "Finalmente, non c'è altro tempo da perdere"


"Finalmente il passo avanti atteso per l'attuazione della legge per i piccoli Comuni". È il commento di Sandro Cerri, sindaco di Montecatini Val di Cecina e coordinatore dei piccoli Comuni toscani in riferimento all'approvazione in Conferenza unificata schema di Dpcm che definisce l’elenco dei 5.518 piccoli Comuni con popolazione fino a 5mila abitanti che rientrano nelle tipologie definite dalla Legge Realacci.

"In Toscana sono 122 gli enti interessati ai finanziamenti di questa legge volta a sostenere, valorizzare, ripopolare i nostri territori" aggiunge Cerri. Per la concreta utilizzazione delle risorse dovrà essere emanato un ulteriore Dpcm, che definirà il Piano nazionale per la riqualificazione dei piccoli Comuni e individuerà le priorità degli interventi, da realizzare attraverso un Fondo ad hoc. "L'emergenza sanitaria tutt'ora in corso, ci dimostra che non c'è tempo da perdere, occorre accelerare gli interventi e potenziare la dotazione nazionale del Fondo che oggi ammonta a 160 milioni di euro in sei anni" conclude il sindaco.


https://ancitoscana.it/images/20210129_LeggeRealacci.pdf

Redazione Nove da Firenze