Rubrica — L'Amministratore Risponde

La suddivisione delle spese della bolletta dell'acqua in un condominio

Domanda di un lettore al nostro esperto sulle procedure da utilizzare


Buonasera,

abito in un piccolo condominio a Reggio Emilia, fatto da sei appartamenti uguali in cui le spese per la bolletta acqua vengono suddivise da sempre per il numero di persone residenti o domiciliate nei sei appartamenti. Ora un appartamento è restato vuoto ormai da più di sei mesi cioè nessuna persona è residente o domiciliata in quell'appartamento che ha chiuso anche le forniture di luce e gas e ci stiamo chiedendo se il proprietario di quell'appartamento debba comunque contribuire alla suddivisione delle spese della bolletta acqua condominiale o no.

Vi chiediamo il vostro competente parere. 

Grazie

C. B.

Salve,

le bollette dell'acqua sono composte da spese fisse e da consumi. I consumi essendo l'appartamento vuoto non devono essere attribuiti, ma i costi fissi dell'utenza si.

Per il futuro dovreste dividere i costi dei consumi attraverso le letture di contatori installati per ogni singola unità.

Saluti

L'Amministratore Risponde — rubrica a cura di Marco Suisola

Marco Suisola

Marco Suisola — Svolge l’attività di amministratore di condominio a livello professionale dal 1999. Laureato presso l'Università di Firenze, è esperto giuridico immobiliare. Associato alla Federazione nazionale amministratori fino al 2015, diventa socio fondatore della Confart-amministratori. Attualmente nel CdA ricopre il ruolo di Tesoriere. Svolge con regolarità l’aggiornamento professionale previsto per normativa dalla legge 140/201414. Ha la qualifica di Revisore condominiale, Consulente tecnico di ufficio in ambito condominiale

E-mail: info@marcosuisola.it