Rubrica — Editoria Toscana

La Sala Grande di Palazzo Vecchio e la Battaglia di Anghiari di Leonardo da Vinci

Un volume sulla configurazione architettonica e l'apparato decorativo


Roberta Barsanti, Gianluca Belli, Emanuela Ferretti e Cecilia Frosinini pubblicano per Olschki Editore, un volume nella Biblioteca Leonardiana. Studi e Documenti (xxiv-596 pp. con 168 figg. a colori n.t. € 60,00).

La vicenda della ricerca dei resti della Battaglia di Anghiari nella Sala Grande di Palazzo Vecchio – l’odierno Salone dei Cinquecento – testimonia una volta di più la forza di attrazione che la figura di Leonardo esercita ormai da molto tempo non solo sugli addetti ai lavori ma anche sul grande pubblico, assumendo caratteri che talvolta di esorbitare dai confini di un corretto approccio storico. Il convegno La Sala Grande di Palazzo Vecchio e i dipinti di Leonardo, svoltosi nel dicembre 2016 e di cui questo volume contiene gli atti, è nato dunque dall’idea di fare il punto sulla questione seguendo criteri aperti e interdisciplinari, ma ancorati saldamente al metodo scientifico e scevri da ogni pregiudizio. Uno studio così complesso non poteva tralasciare il contesto per il quale il dipinto di Leonardo è stato ideato, e perciò le ricerche sono state progressivamente allargate alla Sala Grande, originaria sede del Maggior Consiglio savonaroliano, e al suo sedime, occupato da strutture e funzioni che si sono avvicendate e sovrapposte nel corso del tempo. Il volume offre dunque un significativo avanzamento delle conoscenze sia sull’opera scomparsa di Leonardo che sul principale palazzo pubblico della città.

Redazione Nove da Firenze