La Presidente del Consiglio Comunale Caterina Biti annuncia le sue dimissioni

ll sindaco Nardella la ringrazia per il lavoro svolto. L'elezione del nuovo Presidente e dei due Vicepresidenti nella prossima seduta utile


“Il ruolo che vado a ricoprire è sicuramente molto importante, ma è un grande dispiacere terminare il lavoro avviato in questi quattro anni come Presidente del Consiglio Comunale di Firenze”. Con queste parole la Presidente del Consiglio Comunale Caterina Biti ha annunciato oggi, a conclusione della seduta del Consiglio Comunale per l'approvazione del rendiconto di gestione 2017, le sue dimissioni dalla carica, per dedicarsi esclusivamente all'impegno in Senato. “Come già preannunciato, anche in varie sedi, nelle prossime ore darò le dimissioni da Presidente del Consiglio Comunale di Firenze. Andrò – ha dichiarato all'aula la Presidente Biti – a fare una cosa bellissima, ma rimane il dispiacere per il dover lasciare il Consiglio Comunale. Da oggi partono i 10 giorni utili per la convocazione di una nuova assemblea che dovrà eleggere il nuovo o la nuova Presidente del Consiglio Comunale ed i nuovi Vicepresidenti. Nelle prossime ore presenterò al protocollo la mia lettera di dimissioni”.

“Colgo l’occasione delle dimissioni di Caterina Biti per esprimere un sincero ringraziamento alla presidente del Consiglio comunale per il lavoro che ha svolto con dedizione, scrupolo e sensibilità politica e istituzionale nel corso di questi quattro anni. Un periodo lungo che ha visto un lavoro intenso del Consiglio comunale, chiamato a decidere su molte attività e iniziative promosse in gran parte dall’amministrazione comunale”. Lo afferma il sindaco Dario Nardella, commentando le dimissioni della presidente del Consiglio comunale Caterina Biti annunciate oggi a conclusione della seduta del Consiglio per l’approvazione del rendiconto di gestione 2017. Caterina Biti si è dimessa dalla carica per dedicarsi esclusivamente all’impegno in Senato. “Riconosco a Caterina un senso di equilibrio non comune - continua Nardella -, che le ha permesso di condurre il Consiglio comunale attraverso un’attività complessa e delicata, avendo al centro il rispetto di tutte le forze politiche. Sono sicuro che questa esperienza istituzionale accumulata da Caterina negli anni a Firenze le sarà utile per il suo nuovo incarico di senatrice della Repubblica, che le auguro di svolgere nel migliore dei modi e nell’interesse della nostra città e del nostro Paese. Faccio a Caterina - conclude il sindaco Nardella - un grande in bocca al lupo per questa nuova esperienza appena intrapresa”. 

Redazione Nove da Firenze