Insetti nell'insalata dei bambini: il caso finisce in Parlamento

foto Agenzia Dire

Vergogna a Firenze. Donzelli (FdI) presenterà un'interrogazione. Stella (FI): "Gli ispettori Asl facciano controlli nelle mense scolastiche". De Blasi (M5S): "Da domani farò ispezioni personalmente". L'assessore Funaro: "Saremo durissimi, il cibo per i nostri bambini è per noi la priorità". E annuncia un intervento straordinario


(DIRE) Firenze, 20 nov. - "Non è accettabile trovare insetti di diversa tipologia nell'insalata della mensa scolastica. Chiediamo che l'Asl mandi degli ispettori che facciano controlli regolari nelle mense, a tutela della salute dei nostri figli". Lo chiede il vicepresidente del Consiglio regionale della Toscana, Marco Stella (Forza Italia), a seguito della vicenda accaduta a una scuola primaria di Firenze. "Come prevede la normativa in materia, gli ispettori dell'Asl facciano dei controlli nelle mense. E' previsto infatti che le Asl - ricorda Stella citando il documento - controllino la qualità del cibo, l'igiene nella preparazione dei pasti, il gradimento delle pietanze, la modalità di gestione di aspetti importanti ai fini del gradimento da parte degli utenti".

Sul caso attacca anche Fratelli d'Italia: "Ragni e bachi nei piatti, è un fatto gravissimo: vogliamo sapere chi sono i responsabili, che dovranno pagare. Per questo presenterò un'interrogazione parlamentare sul caso. Chiediamo che le autorità preposte intervengano a tutela della salute dei bambini", afferma il deputato Giovanni Donzelli.
Affonda pure il Movimento 5 Stelle: "Sono continui i casi riconducibili non solo alla scarsità di cibo ma alla presenza di insetti nei pasti", sottolinea il capogruppo dei 'grillini' a Palazzo Vecchio, Roberto De Blasi. Per questo, prosegue, "da domani mi organizzerò" per fare "ispezioni nelle scuole della città, per verificare la situazione di persona e denunciare alle autorità sanitarie eventuali casi di criticità".

"Queste cose non devono accadere, siamo e saremo durissimi: il cibo per i nostri bambini è per noi la priorità". L'assessore all'Educazione Sara Funaro interviene con decisione sugli insetti rinvenuti "su un piatto di insalata", dopo la segnalazione arrivata ieri agli uffici del Comune di Firenze dalla scuola. Una segnalazione, si spiega da Palazzo Vecchio, che ha attivato "la procedura prevista", ovvero la conservazione "dei piatti per l'ispezione e come fanno sempre gli uffici, avviare la contestazione". 

Funaro assicura che l'assessorato avvierà "un intervento straordinario specifico per aumentare ancora di più i controlli che già stiamo facendo e per aumentare i sopralluoghi in tutte le scuole e nei centri cottura". Detto questo, precisa che l'amministrazione è "in continuo contatto con l'azienda sanitaria per monitorare l'andamento del menù". Inoltre "sto andando anche personalmente, senza avvisare, nelle scuole durante il pranzo". Infine "vorrei ricordare che abbiamo anche molte segnalazioni di apprezzamento, per il miglioramento dei pasti".

(Dig/ Dire)

Redazione Nove da Firenze