Guidava con patente revocata: maximulta da oltre 5mila euro

Sicurezza stradale, fine settimana di controlli per la Polizia Municipale di Firenze


Finesettimana di controlli per il Reparto di Rifredi della Polizia Municipale con particolare attenzione alla sicurezza stradale.

Durante gli accertamenti sono stati fermati otto conducenti che circolavano su veicoli senza assicurazione (858 euro, sequestro mezzo e taglio di 5 punti sulla patente). Ma per cinque di loro i guai non sono finiti: uno è stato sorpreso alla guida con il cellulare (165 euro e taglio ulteriori 5 punti patente), due sono risultati con la patente scaduta (158 euro e ritiro del documento). Un quarto è stato fermato a bordo di un veicolo già sottoposto a sequestro e con la patente sospesa (sanzione da 1.988 euro), mentre il quinto conducente guidava un veicolo sospeso dalla circolazione per omessa revisione (2.000 euro) con la patente scaduta dal 2013 (168 euro).

Maximulta da 5.110 euro invece per un 50enne fermato alla guida con patente revocata da maggio 2019; per il veicolo è scattato il fermo per tre mesi. Durante i controlli gli agenti hanno anche individuato in viale Pieraccini un veicolo parcheggiato nonostante fosse sottoposto a sequestro per mancanza di copertura assicurativa.

Ma i controlli non hanno riguardato la sola sicurezza stradale. Le pattuglie hanno effettuato accertamenti anche su un camion di una ditta edile su segnalazione dei residenti di via Buozzi. I cittadini avevano infatti riferito di aver visto il conducente del mezzo riempire, in pieno giorno, i cassonetti dell’indifferenziato con sacchi contenenti rifiuti derivanti da lavorazioni edili. Una segnalazione confermata dal controllo della Polizia Municipale. Per il titolare dell’azienda è scattata la sanzione per violazione del regolamento sullo smaltimento dei rifiuti (166,67 euro).

Redazione Nove da Firenze