Rubrica — LifeStyle

Gruppo UNA: offerta premium al Leone Blu Suites di Firenze

Un nuovo gioiello dell’ospitalità italiana con nove ampie suite dalla personalità unica a Palazzo Ricasoli, dimora aristocratica del 1474 sul lungarno, a pochi passi da Piazza della Signoria e Ponte Vecchio


Gruppo UNA - la prima catena di proprietà italiana attiva in Italia con5.000 camere in 38 hotel, resort e aparthotel distribuiti in 19 destinazioni e 10 regioni - amplia la propria offerta con l’ingresso di un nuovo gioiello dell’ospitalità italiana nel portfolio UNA Esperienze, che comprende le strutture top di gamma del Gruppo: Leone Blu Suites | UNA Esperienze propone una raffinata selezione di 9 ampie suite dalla personalità unica a Palazzo Ricasoli, dimora aristocratica del 1474 sul lungarno, nel cuore di Firenze e a pochi passi da Piazza della Signoria e Ponte Vecchio.

L’ampliamento della collezione UNA Esperienze testimonia la volontà di Gruppo UNA di offrire agli ospiti una selezione ancora più ricca e di alto profilo. Il nuovo ingresso sintetizza al meglio la promessa del brand UNA Esperienze: strutture uniche in territori da sogno dove comfort, arte e cultura si uniscono per fare sentire l’ospite a casa,in un ambiente autenticamente Made in Italy. “Siamo molto orgogliosi di dare il benvenuto a Leone Blu Suites | UNA Esperienze – commenta Fabrizio Gaggio, Direttore Generale Gruppo UNAdal 1° aprile nuova punta di diamante per la collezione UNA Esperienze, dedicata a ospiti selezionati, alla ricerca di soluzioni di viaggio in cui vivere il lifestyle italiano ed emozionarsi con esso. La grandiosità dell’antico edificio quattrocentesco e la ricca storia che lo accompagna rappresentano quel connubio di autenticità del territorio e servizio eccellente che contraddistinguono l’offerta del nostro brand”.

Dalla consegna delle chiavi del Palazzo, Leone Blu Suites di UNA Esperienze invita a vivere un’esperienza di viaggio sotto il segno dell’esclusività; ognuna delle suite è ispirata a uno dei personaggi illustri della famiglia dei Baroni Ricasoli e vanta una personalità unica, dalla conformazione della camera agli elementi di arredo. Ogni stanza è impreziosita da dettagli originali in cuil’autenticità storica della tradizione nobiliare fiorentina, presente nei manufatti in pietra serena, nei ricordi familiari e nei quadri della scuola fiorentina del XVII secolo, si coniuga con elementi artistici contemporanei, come gli elementi di arte concettuale di Sol Lewitt e il design di alcuni arredi. A ogni visita della città l’ospite può vivere un’esperienza totalmente nuova, cambiando semplicemente suite, ma sempre sotto il segno della calorosa ospitalità italiana.

Altrimenti difficile da trovare nel centro storico di Firenze, l’elemento di raccordo di ogni ambiente è la luminosità che pervade gli spazi di 1.200 metri quadri, anche grazie alla posizione suggestiva affacciata da una parte sull’Arno e dall’altra su Piazza Goldoni, una delle poche lungo il fiume. Oltre alle suite, il Palazzo ospita due saloni ariosi con soffitti affrescati, il Salone degli Specchi e il Salone Bettino, cornici ideali per eventi privati o aziendali come cene di gala, vernissage, business meeting e celebrazioni.

Redazione Nove da Firenze