Giovani e Sport: universitari a Firenze scelgono i corsi del CUS

di Rosa Marchitelli


“Mens sana in corpore sano” diceva Giovenale. Si può anche non essere dei veri e propri sportivi, ma un po' di attività fisica non ha mai fatto male a nessuno. E quale periodo migliore per nutrire il corpo e anche la mente, scaricando un po' di tensione accumulata durante la sessione invernale?
Anche in questo ambito, Firenze offre la risposta giusta per lo sport degli universitari.

Il CUS (Centro Universitario Sportivo) è, sia per le tariffe che per l'offerta, esattamente ciò che potrebbe fare al caso di ogni studente. Per accedervi è necessario presentare l'attestazione di iscrizione all'Università degli Studi di Firenze per l'Anno Accademico in corso e un certificato medico adatto per la pratica sportiva non agonistica. La quota associativa varia in base ai periodi di iscrizione, basti pensare però che sarebbe di 65€ per il periodo che va da Settembre a Giugno (un intero anno accademico). 

La varietà di corsi messi a disposizione del CUS sembra essere infinita: dallo STEP al GAG, al PILATES per i più rilassati alla CAPOEIRA per chi ama sperimentare nuove avventure.
Alcuni corsi sono infatti proprio fuori dal comune, pensiamo ad esempio all'arrampicata sportiva, al boogie woogie o al tiro con l'arco.
L'unico motivo che si potrebbe trovare per non iscriversi al CUS è “non c'è abbastanza tempo”.
Il tempo invece, si potrebbe trovare eccome in quanto il centro sportivo resta aperto fino alle 23.00. Insomma, non si scappa.

Anzichè finire di studiare e spalmarsi direttamente sul divano, un bel giro di ZUMBA o uno yoga rilassante non potranno che risultare utili per sgomberare il cervello dalle troppe nozioni imparate durante il giorno e ricaricarsi a dovere.
Il CUS dispone di tre impianti differenti: il Palazzetto dello Sporti universitario in Via Vittoria della Rovere in cui è possibile praticare quasi tutte le attività sportive in quanto sono presenti campi da basket e da pallavolo; sempre in via Vittoria della Rovere c'è l'impianto di atletica in cui invece è presente una pista di atletica leggera, gli spogliatoi e le docce e la reception per richiedere informazioni. L'ultimo è l'impianto Val di Rose in Via Lazzerini a Sesto Fiorentino. in cui è presente un campo da calcio/rugby e addirittura una pedana per il salto con l'asta.

Per quel che riguarda i tesseramenti è possibile ottenere la tessera BASE che consente l'iscrizione a tutti gli eventuali corsi a pagamento e quella ai tornei organizzati dal CUS Firenze. La tessera OPEN invece dà accesso a tutti i corsi gratuiti e alle sale attrezzi del Palazzetto Universitario e la possibilità di prenotare i campi di calcio a 5, calcio a 7, tennis e campo polivalente degli impianti CUS di Firenze.

L'unica pecca? Il CUS di Firenze è un po' difficile da raggiungere. Se non si studia infatti dalle parti di Viale Morgagni, occorre prendere la linea 20 dell'ATAF per poi scendere al capolinea a Largo Caruso e proseguire per un tratto a piedi di circa 500 metri.
Per arrivare invece all'impianto di Sesto Fiorentino il numero di autobus da prendere è il 57 che passa per il Polo universitario di Novoli, ma ha una frequenza piuttosto bassa ed impiega 20 minuti per arrivare a destinazione.
Magari c'è da muoversi un po' anche prima di iniziare a fare ginnastica, ma si sa: il riscaldamento è fondamentale!

Redazione Nove da Firenze