Forteto: la scarcerazione di Rodolfo Fiesoli

Donzelli: “Un abbraccio alle vittime, continueremo a batterci”


La scarcerazione del fondatore della comunità del Forteto è stata decisa dalla Cassazione. Rodolfo Fiesoli era stato condannato per aver inflitto sofferenze a decina di persone e soprattutto a bambini e ragazzi indifesi. Dopo poco più di sei mesi dal suo arresto però è stato scarcerato. Grande la delusione della vittime.

«Studieremo i motivi della decisione della scarcerazione e continueremo a batterci per la giustizia. Adesso diventa irrimandabile la commissione d’inchiesta parlamentare. Nel frattempo un abbraccio alle vittime che stasera soffriranno un altro po’ pensando che solo per loro vale “Fine pena mai”». È quanto afferma il parlamentare di Fratelli d’Italia Giovanni Donzelli commentando la scarcerazione di Rodolfo Fiesoli

Redazione Nove da Firenze