Fondazione CR Firenze fa proseguire l’accoglienza invernale dei senza dimora

foto Agenzia Dire

Finanziamento anche per il mese di maggio. Lo stanziamento servirà a coprire le spese per il personale addetto, per i servizi necessari al funzionamento delle strutture e per i pasti


(DIRE) Firenze, 8 mag. - Fondazione Cr Firenze finanzia la prosecuzione a maggio dell'accoglienza invernale, 24 ore su 24, dei senza fissa dimora nelle strutture comunali. Lo prevede un protocollo d'intesa firmato tra la fondazione e Palazzo Vecchio per garantire il rispetto delle misure di contenimento del coronavirus previste dai decreti ministeriali. Le strutture normalmente rimangono attive da dicembre a marzo solo per la notte, ad eccezione dell'Albergo Popolare che resta aperto tutto l'anno.

Con l'emergenza covid-19, il Comune ha garantito la loro apertura per tutta la giornata, compreso il pranzo e la cena, anche ad aprile. Ora, grazie ad un primo stanziamento della fondazione, la Foresteria Pertini, la palazzina dell'Orologio e l'Albergo Popolare potranno rimanere aperte a maggio.

Lo stanziamento servirà a coprire le spese per il personale addetto, per i servizi necessari al funzionamento delle strutture e per i pasti.
Sono "misure fondamentali non solo per proteggere queste persone, fra i piu' deboli della popolazione, ma anche per contenere un'eventuale diffusione del virus a beneficio di tutti", afferma Gabriele Gori, direttore generale di Fondazione Cr Firenze. Senza questo sostegno, aggiunge, l'assessore a Welfare Andrea Vannucci, "sarebbe stato difficile proseguire per un altro mese". Per il Comune, infatti, la situazione economica e finanziaria "non è semplice a causa dell'emergenza. Abbiamo già fatto un grosso sforzo per garantire il servizio h24 per tutto aprile, allungandolo di un mese rispetto agli anni scorsi, ma il periodo che stiamo vivendo lo ha reso necessario".

(Dig/ Dire)

Redazione Nove da Firenze