Rubrica — Agroalimentare

Filiera Mukki: accordo triennale tra CLI e produttori di latte toscani

Per gli anni dal 2021 al 2023


Torino, 28 dicembre 2020 – Centrale del Latte d’Italia (“CLI” o la “Società”) comunica di aver sottoscritto un accordo con i produttori di latte toscani per il triennio 2021-2023.

"L’accordo sul prezzo del latte alla stalla, unico in Italia - si legge in una nota - per la durata triennale, consolida la partnership tra industria e mondo agricolo e crea le premesse per dare stabilità e futuro alle nostre imprese e per rafforzare la filiera zootecnica toscana.

La sottoscrizione dell’accordo è stata possibile grazie alle solide relazioni fra CLI e i rappresentanti delle cooperative Produttori Terre del Granducato, rappresentata dal Presidente Remo Marchi, e Cooperlatte rappresentata dal Presidente Giovanni Conti, che, su proposta del Presidente e Direttore di CLI Angelo Mastrolia e Marco Massaccesi, hanno deciso di condividere un contratto sul prezzo di lungo periodo per la filiera zootecnica della Toscana creando le premesse per una solida prospettiva di crescita comune.

Con questo accordo si è inoltre dato avvio ad un Progetto Integrato di Filiera, con un nuovo disciplinare per la produzione, capace di riempire il latte toscano di ulteriori contenuti qualitativi di prodotto del territorio, incrementando il benessere fisico e psicologico dei nostri animali, lanciando nuovi prodotti originali ad alto contenuto salutistico, in nuove confezioni ecosostenibili, mirati a particolari segmenti del consumo e rappresenterà un ulteriore salto di qualità del latte Mukki nel mercato del latte.

In una fase economica tanto incerta e dove prevalgono scelte di estrema prudenza, la filiera toscana, con questo accordo, lancia un messaggio di straordinario rilievo: esso rappresenta una garanzia di stabilità per tutti gli allevamenti che conferiscono la produzione in CLI e vuole essere un atto di indirizzo per tutto il mondo zootecnico Italiano.

Il progetto di rafforzamento della filiera ora trova concreta applicazione grazie ad un rinnovato spirito di collaborazione e condivisione tra mondo agricolo e industria, progetto che consente di guardare al futuro con ottimismo grazie ai nostri consumatori ai quali garantiremo come e più di sempre prodotti di eccellente qualità ecosostenibili.

La Società coglie l’occasione per inviare a tutti i consumatori, da parte della Filiera Zootecnica Toscana, i migliori auguri per un nuovo anno più sereno e proficuo".

Redazione Nove da Firenze