Fidanzati e congiunti, Giani apre uno spiraglio: "Spostamenti da ridefinire"

Il presidente della Toscana in vista del prossimo decreto sul Covid: "Fidanzati, conviventi, coloro che coltivano relazioni importanti non possono essere condizionati a lungo dalla pandemia"


La questione dei fidanzati e dei conviventi che possono o non possono vedersi in questo periodo di epidemia da Coronavirus è stata fin dalla primavera scorsa tra le più dibattute. Spesso chi non è sposato ha dovuto pazientare e non poco.

Adesso il premier Conte sta per emanare un altro decreto e il presidente della Toscana Giani fa balenare uno spiraglio: "Chi coltiva relazioni importanti non può essere condizionato a lungo dalla pandemia"

"In questa emergenza - scrive Giani su Facebook - da un giorno all’altro ci siamo spesso ritrovati separati dai nostri affetti, un atto doloroso ma volto a limitare i contagi. Abbiamo compreso ancora di più il valore delle relazioni sociali e l'importanza di superare i problemi insieme. Le Regioni non possono alleggerire le misure restrittive ma il prossimo decreto potrà essere, sempre nel massimo rispetto delle regole per tutelare la salute di tutti, l’occasione per ridefinire la questione degli spostamenti per raggiungere #congiunti e affetti stabili. Penso a fidanzati, conviventi, coloro che coltivano relazioni importanti: non possono essere condizionati a lungo dalla pandemia!".

Redazione Nove da Firenze