Fib, rappresentativa toscana conquista il 4° posto al 12° Memorial Ascani

In gara al Centro tecnico federale di Roma Tommaso Foggi (U.S. Affrico), Jean Paul Pacini (Montecatini AVIS), Michele Mazzoni (Cortona bocce) convocato in sostituzione di Andrea Lascialfari, colpito da un attacco influenzale e Riccardo Mazzoni (Cortona Bocce)


La rappresentativa toscana si è aggiudicata un brillante quarto posto al 12° Memorial Ascani giocatosi sulle corsie del Centro tecnico federale di Roma sabato 17 e domenica 18 dicembre, dopo essere stata per due giorni protagonista nelle prime posizioni ed aver terminato al secondo posto a pari merito di Lazio ed Abruzzo. Soltanto lo spareggio con la staffetta di bocciate di raffa, per un soffio, vedeva i giovani toscani sconfitti dagli avversari. La nostra rappresentativa era composta da Jean Paul Pacini (Montecatini AVIS), Michele Mazzoni (Cortona bocce) convocato in sostituzione di Andrea Lascialfari, colpito da un attacco influenzale, Tommaso Foggi (U.S. Affrico) e Riccardo Mazzoni (Cortona Bocce).

La prima prova era il tiro tecnico di pètanque e subito i fratelli Mazzoni hanno ottenuto un importantissimo secondo posto, fra le dodici rappresentative che si disputavano il trofeo, portando i primi pesanti tre punti in classifica. Poi una terzina di partite di raffa pressochè perfetta portava quattro vittorie con Umbria e Marche 1. Nel successivo inquadramento i nostri giovani atleti dovevano vedersela con la temuta Marche 2 e con l'Emilia Romagna, due vittorie e due sconfitte portavano un bellissimo e meritato terzo posto in classifica al termine della prima giornata di gare.

La mattina successiva soltanto prove tecniche, con Michele Mazzoni impegnato nelle bocciate di volo, Tommaso Foggi e Riccardo Mazzoni nel combinato, e Pacini e Foggi nel tiro tecnico e nella staffetta di bocciate di raffa. Anche in queste prove buoni piazzamenti ed i punti necessari per entrare nelle "magnifiche quattro" che acquisivano il diritto a contendersi il 12° Memorial Ascani.

Nel pomeriggio le partite decisive, con la Toscana opposta ai campioni uscenti della Campania. Subito una partenza a razzo con le due coppie toscane che si aggiudicavano i primi due set. I ragazzi campani, però, avevano una bella reazione e riuscivano a riportarsi in parità. Si andava così alla staffetta finale con il Lazio in testa con tre punti, seguito da Toscana e Campania con due e dall'Abruzzo con uno. La Campania vincendo l'ultima prova si aggiudicava il trofeo, ma alle loro spalle si creava un terzetto a pari punti. L'ennesima staffetta decretava la classifica definitiva con il Lazio al secondo posto, l'Abruzzo al terzo e la Toscana al quarto.

Ancora una positiva prova dei giovani toscani che hanno sicuramente aumentato la loro esperienza e rafforzato la fiducia nei propri mezzi, confrontandosi anche in specialità diverse da quelle praticate abitualmente. Un po' di amaro un bocca per il podio soltanto sfiorato, ma la consapevolezza di essersi battuti con onore fino all'ultima boccia.

Redazione Nove da Firenze