​Fiabe sui muri della pediatria del Santa Maria Annunziata

Le racconta Donatella con le figlie Letizia e Costanza


 Fanno meno paura le cure nel reparto pediatrico del Santa Maria Annunziata perché i piccoli pazienti, nel loro percorso assistenziale, sia ambulatoriale che di degenza, possono contare sulla compagnia dei personaggi da loro più amati: da Biancaneve con i Sette Nani, alla Sirenetta e Cenerentola, a Nemo e Alice.

In corsia come a casa perché, soprattutto per i piccoli pazienti, ma anche per i loro genitori, l’ambiente è fondamentale nel favorire un approccio familiare alla terapie e nei confronti degli operatori.

In ogni stanza sono stati realizzati i disegni che richiamano a film fiabeschi o a cartoni animati grazie a Donatella Cioni, operatrice della reception di pediatria che, al termine dell’orario di servizio, insieme alle figlie Letizia e Costanza si è dedicata volontariamente a disegnare, a mano libera, pareti e vetrate. Il risultato, frutto di un lavoro durato mesi, è davvero sorprendente.

Fin dall’ingresso in reparto i piccoli pazienti hanno così la sensazione di entrare in un mondo fiabesco e quindi vicino al loro contesto ambientale abituale e questo li aiuta molto nel stabilire, fin da subito, un contatto positivo sia con la struttura che con il personale medico e infermieristico, -ha spiegato la coordinatrice infermieristica, Martina Mastropietro.

Nell’area pediatrica del Santa Maria Annunziata, diretta dal dottor Marco Pezzati, ogni anno vengono ricoverati circa 900 bambini.

Redazione Nove da Firenze