Elezioni regionali e referendum, i seggi delle frazioni spostati a Castelfiorentino

I seggi di Cambiano, Castelnuovo, Dogana e Petrazzi non sono idonei a soddisfare le misure previste dal profotocollo per il contenimento del Covid 19. Per facilitare gli elettori, saranno organizzati servizi di trasporto


Elezioni regionali e referendum, gli elettori delle frazioni di Cambiano, Castelnuovo d’Elsa, Dogana e Petrazzi (a cui vanno aggiunti quelli di Granaiolo, che votavano al seggio di Dogana) dovranno votare nel capoluogo di Castelfiorentino. La Giunta comunale ha infatti dato il via libera al trasferimento provvisorio dell’ubicazione dei seggi elettorali n. 14 (Cambiano), n. 16 (Castelnuovo d’Elsa), n. 17 (Dogana) e n. 18 (Petrazzi), in quanto gli immobili dove erano ubicati in precedenza sono stati ritenuti non idonei al rispetto delle misure di prevenzione dal contagio di Covid 19 – in particolare quelle relative al distanziamento sociale - contemplate nel protocollo sanitario e di sicurezza approvato dal Governo.

Per questo motivo, una volta verificato che non esistevano nelle frazioni soluzioni alternative, la Giunta ha individuato nel capoluogo i due unici plessi con caratteristiche adeguate allo scopo, ovvero l’Istituto Superiore F. Enriques, dove è previsto il trasferimento provvisorio dei seggi n. 14 (Cambiano), n. 16 (Castelnuovo d’Elsa) e n. 17 (Dogana), e la scuola elementare “Tilli”, dove è previsto il trasferimento provvisorio del seggio n. 18 (Petrazzi).

La delibera della Giunta Comunale di Castelfiorentino sarà posta al vaglio della Sottocommissione Elettorale Circondariale di Empoli, che dovrà dare l'autorizzazione finale.

Allo scopo di agevolare la partecipazione degli elettori, sarà organizzato un servizio di trasporto gratuito ad hoc che collegherà tutte le frazioni ai rispettivi seggi del capoluogo.

Redazione Nove da Firenze