E' nata una squadra: i viola vincono anche a Napoli

ph courtesy Violachannel

La partita perfetta di una squadra rigenerata. Terza vittoria consecutiva, Castrovilli,Chiesa e Vlahovic super. Equilibrio tra i reparti e personalità. La cura Iachini funziona


Dalla sorpresa della vittoria in Coppa Italia alla consapevolezza di una svolta che si è manifestata al San Paolo, dove la Fiorentina ha giocato una gran partita e ha battuto meritatamente il Napoli.

E' una vittoria del collettivo, di una squadra che al di là delle eccellenze dei singoli(Castrovilli,Chiesa,Vlahovic,Cutrone) ha espresso qualcosa che non si era mai visto. Per molte settimane si era visto un gioco legato quasi esclusivamente a estemporanee iniziative individuali che spesso sortivano scarsi risultati La squadra appariva insicura con gravi difficoltà a centrocampo e con scarse potenzialità in attacco. I risultati vedevano la squadra in una situazione di classifica che non poteva corrispondere alle qualità tecniche della squadra. Adesso col cambio d'allenatore qualcosa è cambiato. La grinta e la personalità di Iachini hanno dato una scossa a un collettivo confuso che adesso è finalmente una squadra.

Al San Paolo i viola si sono mostrati squadra attenta e concreta di fronte a un Napoli che,pur dotato di un maggior tasso tecnico, è stato dominato dalla squadra di Iachini

Parte subito forte la Fiorentina e al primo minuto in ripartenza con Chiesa e Cutrone trova un calcio d'angolo che offre subito una grande occasione con Milenkovic che salta di testa e impegna il portiere napoletano. E' una Fiorentina compatta e pericolosa nelle ripartenze. All'ottavo minuto, dopo un ottimo spunto di Lirola,la palla arriva al centro per Castrovilli che colpisce male. Il Napoli si fa vedere al dodicesimo, quando Dragowski neutralizza con un grande intervento un tiro al volo di Milik. Al ventesimo un tocco di mano di Allan in area sembra rigore ma il Var induce l'arbitro Pasqua a stabilire l'involontarietà. Il Napoli gioca ma non riesce a verticalizzare, la Fiorentina si difende , è corta ed efficace nelle ripartenze che non sono mai individuali ma portano diversi giocatori in attacco. Al 26' una bell'azione Castrovilli-Benassi è conclusa da un tiro di Chiesa che porta in vantaggio i viola. La Fiorentina insiste e due minuti dopo arriva un gran goal di Cutrone che è annullato per fuorigioco

Il Napoli reagisce e al 36' Callejon in area spreca ,su assist di Fabian Ruiz, buttando fuori il pallone da ottima posizione. La Fiorentina è attenta in difesa e a centrocampo , non rischia molto e si rende di nuovo pericolosa dopo il quarantesimo con un gran tiro di Benassi che impegna il portiere napoletano.

Dopo un primo tempo dominato dalla Fiorentina il Napoli cerca subito di pareggiare. Al quarto minuto i partenopei ci provano con Allan che in area non riesce a tirare, e con Insigne che con un gran tiro colpisce il palo. Il Napoli fa la partita, anche se non riesce a essere efficace. La Fiorentina

lascia giocare il Napoli ed è pericolosa nelle ripartenze. Castrovilli,Chiesa e Cutrone creano sconquassi nella difesa partenopea. Al ventesimo Iachini sostituisce l'ottimo ma stanco Cutrone con Vlahovic. E' sarà proprio Dusan al 29' a raddoppiare per i viola :dopo una bell'azione Chiesa e un assist per Lirola, la palla arriva all'attaccante serbo che si accentra e batte il portiere napoletano con un magnifico tiro di sinistro. Il Napoli attacca ma manca di concretezza con un insistito e sterile possesso palla. La Fiorentina controlla agevolmente e conclude vittoriosamente la partita.

E' la terza vittoria in una settimana. Una settimana che ha visto la straordinaria crescita di una squadra che sembra aver trovato finalmente quell'equilibrio che le era sempre mancato. La cura Iachini sta evidentemente funzionando, Il cammino per la salvezza resta lungo, ma ci sono le premesse per occupare ,quanto prima, una posizione in classifica più consona al buon livello tecnico della squadra

Nel dopo gara queste le parole di Iachini a Dazn:

“I ragazzi son stati bravissimi, anche perché abbiamo avuto 24 ore in meno. Serviva una grande prestazione, e i ragazzi l’hanno fatta. I ragazzi sono riusciti a fare una prestazione di cuore per noi e i nostri tifosi. Siamo insieme da 18 giorni, ma hanno già recepito molti messaggi, non abbiamo fatto ancora nulla, ma la strada è ancora giusta. Attacco? Stiamo occupando bene l’area, arriviamo con tanti uomini e creiamo occasioni da gol. A volte non siamo concreti per mettere bene la palla dentro, ma va bene. Abbiamo tanti giovani e lavoreremo per migliorare sotto quest’aspetto. Per ora va bene così, pensiamo alla prossima gara,”

Anche Rocco Commisso è intervenuto nel dopo gara e ha commentato così su Violachannel: "Che grande partita i miei ragazzi. Ero in viaggio e ho sentito tutta la partita alla radio. Questa è la Fiorentina che voglio. Dopo la bella prova contro l’Atalanta, anche oggi abbiamo fatto una bella prestazione mettendo in campo tutto quello che avevamo. Siamo stati compatti, grintosi, abbiamo lottato su tutti i palloni. Complimenti ai ragazzi e a Mister Iachini che sta facendo un grande lavoro. Grazie anche ai nostri tifosi che ci sostengono sempre dal primo all'ultimo minuto"

Napoli - Fiorentina 0-2

NAPOLI (4-3-3): Ospina; Hysaj, Di Lorenzo, Manolas, Lupero; Fabian Ruiz, Allan (11' st Demme), Zielinski (18' st Lozano); Callejon (30' st Llorente), Milik, Insigne. Allenatore: Gattuso

FIORENTINA (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Caceres; Lirola, Benassi, Pulgar, Castrovilli, Dalbert (42' st Ceccherini); Chiesa (32' st Sottil), Cutrone (20' st Vlahovic). Allenatore: Iachini

Arbitro: Pasqua di Tivoli

Reti: 26' pt Chiesa, 29' st Vlahovic

Note: ammoniti Hysaj, Demme, Iachini, Dalbert

Alessandro Lazzeri