Coronavirus: arrivano in Toscana 600mila mascherine per i medici

I laboratori di virologia e microbiologia resteranno in funzione h24, 7 giorni su 7. All'esterno degli ospedali la Protezione civile monterà tende e gazebo per creare una zona pre-triage


(DIRE) Firenze, 24 feb. - Contro il Coronavirus arrivano in Toscana nuove misure e un maxi quantitativo di mascherine per i medici. A deciderle la Regione a seguito della riunione settimanale della task force, presieduta dal governatore Enrico Rossi, in cui sono emerse alcune novità dal punto di vista organizzativo e operativo. Alla task force in Toscana si affiancherà una unita' di crisi coordinata dal direttore dell'assessorato alla Sanità, Carlo Tomassini, con la partecipazione, fra gli altri, anche di un rappresentante dell'Anci.

I laboratori di virologia e microbiologia resteranno in funzione h24, 7 giorni su 7 come prescritto dall'ordinanza regionale emanata ieri. Sono stati condotti 58 test, tutti risultati negativi. Inoltre la protezione civile monterà davanti a tutti gli ospedali tende e gazebo per creare una zona pre-triage fuori dai pronto soccorso in modo da far indossare la mascherina ai pazienti quando si rivela necessario.

La task force ha stabilito altresì indicazioni per le Asl sulle mascherine destinate a medici di medicina generale e pediatri di famiglia. Estar, l'ente di approvvigionamento della Regione, si è attivato in questa direzione con una serie di contatti con i fornitori, per poter disporre in tempi rapidi di mascherine chirurgiche in tnt (tessuto non tessuto), in modo da poter far fronte alle necessità. Entro la settimana ne dovrebbero arrivare 600 mila, e ulteriori quantitativi nelle prossime settimane. (Cap/ Dire)

Redazione Nove da Firenze