Rubrica — Empoli Calcio

Chievo vs Empoli 1 - 1 La gara si chiude in parità, il Chievo troppo impreciso

Empoli Calcio

​Un pareggio che va stretto al Chievo, soprattutto per quanto si è visto nella ripresa


 Un confronto interessante quello tra Chievo Verona ed Empoli, due delle tre retrocesse dal campionato di serie A e che , pare, vorrebbero recitare un ruolo di primo piano nel campionato di serie B. Si porta in vantaggio l’Empoli con Dezi ed il Chievo pareggia con Djordjevic, risultato sul quale si è concluso il primo tempo. Nella ripresa il Chievo è andato molto vicino alla vittoria ma troppo impreciso nelle conclusioni, tra l’altro, la più clamorosa quella di Djordjevic.

L’Empoli dopo cinque minuti dall’inizio della gara va vicino al vantaggio con Moreo, preferito a Mancuso a cui risponde Djordjevic con una bella girata non molto distante dal palo. Il Chievo comincia ad entrare in partita ed i giocatori più pericolosi si rivelano Giaccherini e Segre, tra i due il primo mostra un’ intesa efficace con Brivo tanto da mettere in difficoltà Veseli, mentre Segre mette in evidenza tutta la sua personalità con dei tiri da fuori. In questo buon momento clivense arriva il gol di Meggiorini, che viene annnullato per un contrasto di Djordjevic sull’uscita del portiere dell’Empoli Brignoli.

Nonostante il buon momento del Chievo è l’Empoli a portarsi in vantaggio con Dezi, lasciato solo a gestire i suoi spazi, che riesce a prodursi in un bel diagonale che va ad infilarsi nell’angolo alla destra di Semper. L’Empoli potrebbe raddoppiare con Moreo che, però, non riesce a vedere la porta. i padroni di casa, però, tornano a spingere sulla fascia sinistra tanto da riuscire a trovare il pari con Djordjevic grazie la cross di Brivio ed il velo di Meggiorini. Il primo tempo si chiude sul risultato di 1-1 con Semper che nega la doppietta a Dezi.

La ripresa si apre con il cambio di Pucciarelli con Garritano dal momento che Pucciarelli, in fase d’attacco, non riesce a trovare lo spazio giusto nella trequarti avversaria. Si è rivelato un cambio azzeccato in quanto Giaccherini si colloca dietro le punte, potendo esprimere cos’ tutto il suo potenziale, mentre Garritano va a ricoprire il ruolo di mezzala a sinistra conferendo una spinta maggiore alla manovra offensiva veronese. Infatti il Chievo riesce ad attaccare meglio tanto da metter in difficoltà l’Empoli nelle ripartenze che, nel frattempo, ha perso una parte del suo ritmo mostrato nel primo tempo tanto che il portiere Semper viene impegnato una sola volta con un tiro debole di Laribi. Anche La Gumina e Frattesi si propongono jn avanti ma le loro conclusioni o finiscono fuori o vengono respinte. Quindi tutto il resto è Chievo.

Il Chievo potrebbe andare in vantaggio con Brignoli, si proprio lui, il portiere dell’Empoli, su un retropassaggio di Stulac, che, forse, per un eccesso di sicurezza, controlla male la palla col piede. La palla rimbalza sul palo e Giaccherini prova a spingerla in rete ma Brignoli la respinge con i piedi. Ma quello che poteva veramente portare in vantaggio il Chievo è ancora Djordjevic che, su un’imbucata deviata da Romagnoli, si ritrova da solo contro Brignoli a pochi metri dalla porta ed il cui tiro è però alto sulla traversa.

Nel finale altra occasione clivense per Rodriguez, subentrato a Meggiorini, che ha potuto calciare la palla da posizione ravvicinata, dopo un rimpallo favorevole tra Djordjevic ed i difensori dell’Empoli. Prima del recupero viene annullato un gol a Rodriguez in quanto l’assist gli era stato servito da Djordjevic, pizzicato in fuorigioco.

Nel finale di gara scintille tra Esposito e Frattesi, che si è fatto male, cadendo cadendo di schiena dopo un contrasto aereo. Esposito butta fuori il pallone ed i giocatori dell’Empoli non gradiscono il comportamento di Esposito tanto che la Gumina lo atterra. A questo punto l’arbitro ammonisce La Gumina, Frattesi e Segre, che si sono fronteggiati nell’accenno di rissa seguito al fallo su Esposito.

Nel finale, scintille tra Esposito e Frattesi. Il giocatore dell’Empoli si fa male cadendo di schiena dopo un contrasto aereo. Esposito butta fuori il pallone, permettendo così a Frattesi di riprendersi. Gli ospiti non gradiscono il comportamento di Esposito e La Gumina lo atterra. L’arbitro ammonisce l’attaccante, ma poi estre il giallo anche per Frattesi e Segre, i quali che si sono fronteggiati con più vigore nell’accenno di rissa seguito al fallo su Esposito.

CHIEVO (4-3-1-2): Semper; Bertagnoli, Rigione, Vaisanen, Brivio; Segre, Esposito, Giaccherini (46’st Vignato); Pucciarelli (1’st Garritano); Meggiorini (30’st Rodriguez), Djordjevic. A disposizione: Seculin, Caprile, Cesar, Pavlev, Cotali, Pina Nunes, Garritano, Karamoko, Rodriguez, Vignato, Rovaglia. Allenatore: Marcolini

EMPOLI (4-3-1-2): Brignoli; Vesoli, Romagnoli, Nikolaou, Balkovec; Dezi, Stulac, Bandinelli (39’st Gazzola); Laribi (16’st Frattesi); La Gumina, Moreo (18’st Mancuso). A disposizione: Perucchini, Provedel; Donati, Maietta, Mancuso, Bajrami, Antonelli, Frattesi, Piscopo, Gazzola, Cannavò, Pirrello. Allenatore: Bucchi

STADIO: Marc’Antonio Bentegodi

Reti: 32’pt Dezi, 40′ pt Djordjevic

Empoli Calcio — rubrica a cura di Franca Ciari

Franca Ciari

Franca Ciari — Giornalista pubblicista di formazione classica giuridico-economica (commercialista laureata all'Università degli Studi di Siena). Vive a Empoli e si occupa di calcio dal 2008, in particolare della squadra di casa , protagonista da 30 anni della scena italiana del pallone professionistico

E-mail: francaciari@gmail.com