Calcio: morto Roberto "Panara" Rorandelli, fondò il Ponte a Greve

ph Facebook Roberto Rorandelli

Aveva 75 anni. Una vera e propria istituzione per il movimento dilettantistico dell'area fiorentina. I funerali martedì 29 dicembre alle 15,30 presso la chiesa di San Lorenzo a Ponte a Greve


E' morto nelle scorse ore Roberto Rorandelli, che assieme ad altri sportivi fondò nel lontano 1973 il Ponte a Greve, società calcistica dell'area di confine tra Firenze e Scandicci. Da questa società qualche anno fa nacque la "nuova" Rondinella che adesso partecipa alla Promozione ed era seguita con grande amore da Rorandelli.

Un dirigente molto conosciuto, "Panara" (con questo soprannome affettuoso era chiamato Roberto Rorandelli da amici e colleghi), che lascia un grande vuoto tra gli addetti ai lavori.

Su Facebook Lorenzo Bosi presidente della Rondinella fa trasparire tutta la sua commozione:

"Oggi Ponte a Greve piange la scomparsa di Roberto Rorandelli, per tutti “il Panara”. Roberto è stato uno degli attori principali della realizzazione del centro sportivo del Ponte e, per molti anni, un dirigente appassionato della società. Ex attaccante di talento, poi allenatore e direttore sportivo Roberto ha legato la sua attività calcistica al Ponte a Greve. Con la testa, con il cuore e con le mani ha costruito un sodalizio meraviglioso divenuto poi un punto di riferimento per tutto il quartiere. Ma Roberto era qualcosa di più, un amico e un consigliere per molti di noi. Era un uomo passionale, vivace e intelligente, con una capacità straordinaria di trasmettere il buonumore. Dio solo sa quanto ci mancherà. Un abbraccio ai due figli, ai nipoti e alla sua moglie. Che la terra ti sia lieve Roberto, ti voglio bene".

Maurizio Pini, direttore sportivo dello Sporting Arno, sempre su Facebook lo ricorda così: "Il 2020 si è portato via anche un pezzo di storia del nostro calcio giovanile e dilettantistico un personaggio sempre con il sorriso e l’entusiasmo che ne ha fatto un amico di tutti e soprattutto ne ha fatto la storia del Ponte a Greve Mi unisco al dolore di tutti i suoi cari e alla sua società RIP PANARA ( Roberto Rorandelli ). Condoglianze dallo Sporting Arno"

Alessandro Cei, che per lunghi anni ha seguito il Ponte a Greve, ancora sul social ne parla in questi affettuosi termini: "Oggi Ponte a Greve piange la scomparsa di una delle sue istituzioni: Roberto Rorandelli per tutti il Panara. Roberto era stato uno dei soci fondatori nel 1973 della società sportiva. Ancora me lo ricordo che io ero un bambino ,a seguire le partite del Ponte, sul ciglio della strada, dietro alla porta, appollaiato sull’unico alberello che c’era, quello era il suo posto. E poi a seguire negli anni è sempre stato un oracolo da ascoltare durante le partite che io commentavo per Calciopiu’.Mi conosceva bene Roberto; tanto bene che quando ho portato Giuliano a giocare nel Ponte a Greve, adesso Rondinella, le sue parole ce l’ho ancora scolpite nella mente: ”Cei speriamo un sia come tu eri a giocare ai calcio...”. Riposa in pace mitico Panara".

AGGIORNAMENTO 29 DICEMBRE

I funerali di "Panara" si svolgeranno oggi martedì 29 dicembre alle 15,30 presso la chiesa di San Lorenzo a Ponte a Greve.

Redazione Nove da Firenze