Da domani un traghetto Gorgona-Livorno

Dal 19 aprile un traghetto torna a collegare Livorno e l’isola carceraria.“La Regione – ha spiegato Ceccobao – si è impegnata per garantire il diritto alla mobilità dei parenti dei detenuti, degli agenti di polizia penitenziaria e dei residenti”


TRASPORTI — Firenze – Riprendono i collegamenti tra l’isola di Gorgona e la terraferma: un traghetto di una compagnia armatrice incaricata dalla Toremar da domani tornerà a fare la spola tra Livorno e l’isola carceraria, con la soddisfazione dei familiari dei detenuti, di chi lavora nel penitenziario ma anche dei pur pochi residenti, non più di alcune decine. “La Regione – spiega l’assessore ai trasporti della Toscana, Luca Ceccobao – si è impegnata da subito per garantire il diritto alla mobilità dei parenti dei detenuti, degli agenti di polizia penitenziaria e dei residenti. Grazie al contributo di Toremar è stata trovata una soluzione che supera le difficoltà pratiche dell’assenza a Gorgona di un approdo e che garantisce un servizio appropriato, in piena sicurezza per i passeggeri”.
Partenza dal molo dei pescherecci
Fino a qualche tempo fa infatti alla Gorgona si arrivava con una ‘navetta’ dell’amministrazione penitenziaria, che faceva da spola tra il traghetto Tore mar fermo in rada, a breve distanza dall’isola, e le coste di Gorgona. Poi la direzione del carcere, per motivi di sicurezza, ha sospeso il servizio e l’isola è rimasta senza collegamenti con la terraferma. La Regione si è attivata da subito, in collaborazione con Toremar, per ripristinarli. La soluzione individuata, poiché non è ancora conclusa la gara per la privatizzazione dell’azienda ed assegnazione quindi del servizio, è stata quella di affidare straordinariamente il servizio, fino al 30 settembre, ad una società armatrice con un mezzo nautico idoneo all’attracco al molo di Gorgona e in grado di garantire in piena sicurezza la traversata. La società è la “Toscana mini crociere” di Livorno e sulla nava, la “Rais”, potranno salire fino a 200 persone alle volta. Il traghetto partirà dal molo dei pescherecci, di fronte alla statua dei 4 Mori e all’Hote l Granduca. Durata della crociera: un’ora e quindici minuti.
Una corsa al giorno, andata e ritorno: il martedì, venerdì e sabato
Con l’accordo del dipartimento dell’amministrazione penitenziaria della casa di reclusione di Gorgona, il servizio sarà ripreso già a partire da domani. Una corsa al giorno nelle due direzioni, tre volte la settimana: il martedì, venerdì e sabato. Per un paio di settimane gli orari saranno comunque ancora provvisori. Domani, 19 aprile, si parte così alle 8.30, per tornare via dall’isola alle 15.30. Venerdì 22 aprile si parte alla stessa ora, ma si torna una più tardi. Martedì prossimo la nave lascerà l’isola alle 16.30 e venerdì 29 aprile alle 17.30. Il sabato il traghetto partirà dal porto di Livorno alle 8.15, rientrando alle 18.30.

Redazione Nove da Firenze