Sicurezza stradale: auto contro pedone in via Pistoiese e donna in codice rosso

E’ accaduto stamani. Fermato uno scooter non assicurato con alla guida un uomo senza patente. Nel mirino guida con cellulare e passaggi con il rosso


Una donna di 71 anni, fiorentina, è stata investita stamani alle 8.20 da un’auto mentre attraversava sulle strisce in via Pistoiese, all’altezza di Eurospin. Alla guida della macchina un trentunenne di origine svizzera residente a Firenze che stava transitando in direzione ingresso città. La donna ha perso conoscenza ed è stata portata in ospedale in codice rosso. Il guidatore, che si è fermato a prestare soccorso, è stato sottoposto al pretest sull’alcol e non è risultato ubriaco. Sul posto la Polizia municipale per i rilievi.

Tre automobilisti beccati a guidare con il cellulare, uno a passare con il rosso e un altro senza patente fermato alla guida di uno scooter per giunta non assicurato: è questo il bilancio degli interventi di una pattuglia dell’Autoreparto in servizio con la moto borghese, che ha controllato le zone di Via Bronzino, Viale Lavagnini, Piazza Gaddi e Via Spontini martedì scorso. In Via Bronzino gli agenti hanno sorpreso un 59enne residente nella provincia di Firenze a bordo di un’automobile che non si è fermato al semaforo rosso: per lui una sanzione da 163 euro ed il taglio di 6 punti dalla patente. In Viale Lavagnini la pattuglia ha “pizzicato” prima un 43enne e poi un 50enne alla guida con telefonino cellulare e per entrambi è scattato un verbale da 161 euro con decurtazione di cinque punti, così come per un automobilista 62enne in Piazza Gaddi, che telefonava mentre era alla guida. Infine è andata male ad un 48enne tunisino residente a Firenze che guidava uno scooter non assicurato: per lui un verbale da 849 euro con sequestro del mezzo ai fini della confisca. L’uomo, dato che guidava senza patente perché mai conseguita, dovrà pagare inoltre un verbale da 5.000 euro con fermo del veicolo per tre mesi. Lo scooter è stato portato in depositeria.

I Carabinieri della Stazione di Levane hanno deferito in stato di libertà un cittadino albanese, a seguito di controlli per accertare l’effettiva guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti. Gli esami forniti dall’ospedale di Montevarchi, hanno rilevato un tasso di 228 ug/l con positività alla marijuana. I documenti di guida sono stati ritirati e l’uomo è stato segnalato alla Prefettura di Arezzo quale assuntore di stupefacenti, in quanto trovato anche in possesso di una modica quantità di “erba”, posta sotto sequestro amministrativo.

I militari della Stazione di Montevarchi hanno deferito in stato di libertà per guida sotto l’effetto di stupefacenti e guida in stato di ebbrezza, un ragazzo italiano, classe 91. Il giovane, sottoposto ad analisi dopo un sinistro stradale in Terranuova Bracciolini, è risultato avere un tasso alcolemico pari a 1.68 g/l e di sostanza stupefacente del tipo cocaina per un valore di concentrazione maggiore di 4.000 microgrammi/l. I suoi documenti di guida sono stati ritirati in attesa della formale sospensione della patente

Redazione Nove da Firenze