"Attaccare l'imposta di soggiorno è una follia"

Firenze, l'assessore Gianassi contro il ministro Centinaio: "Questi costi non possono ricadere sui residenti"


“Attaccare l'imposta di soggiorno è una follia. Basta con questa visione romanocentrica: il Ministro non attacchi le città ma anzi le aiuti a gestire il turismo”. L’assessore al bilancio Federico Gianassi replica alle dichiarazioni del ministro delle Politiche agricole alimentari, forestali e del turismo Gian Marco Centinaio sull’imposta di soggiorno. “Il turismo è da una parte una grande risorsa per le città ma è ovviamente anche un costo per i maggiori servizi che ne derivano. E questi costi non possono ricadere sui residenti. Invece di lasciare soli i Comuni a gestire i turisti, il Ministro e il Governo diano il via libera per modulare e adeguare le tariffe dell’imposta di soggiorno. Ne trarranno tutti un vantaggio".

Redazione Nove da Firenze