Accetta un passaggio, le offrono droga e lei rifiuta: viene sequestrata

Liberata dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Firenze


Via Pratese, prime ore della mattina di oggi. Alla Centrale Operativa arriva la chiamata di una donna che lascia in ascolto il telefono all’operatore. La donna, mentre il telefono è in contatto con la centrale, comincia a dare indicazioni su dove si trova e fa ascoltare la sua volontà di essere lasciata libera e di non voler comprare della droga offerta. La nota viene passata ad una pattuglia dei Nucleo Radiomobile di Firenze che procede alle ricerche rintracciando l'autovettura nei pressi di un distributore.

Dalla ricostruzione fatta dagli operanti, dopo aver circostanziato i fatti, si apprende che "la donna di 44anni, alle 01:15, a Novoli è stata avvicinata da un pregiudicato di 35anni, irregolare, che gli offre della droga. Lei rifiuta l’invito e l’uomo si allontana. Nell’andare verso casa, incontra un conoscente 35enne, regolare, pregiudicato, che saluta riprendendo la strada di casa. La vittima giunge all’intersezione tra via di Novoli e via Cecconi ma viene fermata da una vettura sulla quale riconosce il suo amico e l’altro uomo incontrato. Si offrono di accompagnarla e la donna accetta. Durante il viaggio le propongono nuovamente di comprare della droga e la donna, vista l’insistenza ed impaurita, chiede di farla scendere o riportarla a casa".

"Nonostante le ripetute richieste, i due continuano la marcia cercando in tutti i modi di convincerla ad acquistare la cocaina e a farne uso con loro. Lei, impaurita, senza farsene accorgere, fa partire una chiamata d'emergenza lasciando la conversazione aperta per permettere all’operatore di capire cosa stesse accadendo e dove si trovasse. Subito viene attivata la pattuglia del Nucleo Radiomobile di Firenze competente per zona che effettua la ricerche e, dopo diversi spostamenti, rintracciano l'autovettura all’interno del distributore di carburante di via Pratese, la donna è seduta dietro".

Gli uomini vengono identificati e la macchina viene perquisita, sotto al tappetino del passeggero c'è un involucro di cellophane con tre dosi di cocaina di 0,5 grammi, e dell’hashish del peso di gr. 1,4 oltre a due involucri di cellophane con all’interno cocaina del peso di 0,4 grammi.
Accertati i fatti per i due sono scattate le manette per sequestro di persona e detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio e saranno giudicati con rito direttissimo nella giornata odierna.

Redazione Nove da Firenze