La Palestra Ginnastica Fiorentina Libertas compie 130 anni
Cerca testimonianze sulla sua storia


La Palestra Ginnastica Fiorentina Libertas, con sede nell’ex refettorio del convento di Santa Maria Novella, è stata fondata nel 1877 e si prepara quindi a festeggiare i 130 anni dalla sua costituzione.
La società, nata con la ginnastica, divenne ben presto un punto di riferimento per lo sport e per i fiorentini: podismo, calcio, canottaggio, ciclismo, pallacanestro, tamburello, lotta e judo, sono solo alcune delle discipline che i soci della Libertas hanno praticato non solo nella storica sede di S.M. Novella, ma anche nello stadio di via Bellini, inaugurato nell’aprile del 1922 e utilizzato fino agli anni cinquanta, quando quella che inizialmente era estrema periferia della città divenne area di interesse urbano.
Ed è l’attuale presidente della PGF Libertas, Paolo Crescioli, che ci ricorda come fu proprio dall’unione imposta dalla autorità di regime nell’agosto del 1926 tra le sezioni calcio della Libertas e del Club Sportivo Firenze che nacque la Fiorentina. Proprio nel campo di via Bellini (nella foto) la Fiorentina giocò la sua prima partita ufficiale il 20 settembre dello stesso anno: Fiorentina-Signa: 1-2.
Attualmente la PGF è ben più famosa nel judo. E’ infatti nel 1949 che il Bruno Calducci, ufficiale della scuola Militare di Educazione Fisica di Orvieto, iniziò a far praticare la lotta giapponese in Santa Maria Novella.
In un ambiente storico, semplice, forse spartano, ma ricco di entusiasmo e volontà di credere nello sport come strumento di educazione, si allenano atleti di grande valore. Alessandro Geri è sicuramente il più rappresentativo con i suoi 3 titoli mondiali vinti in tre categorie diverse, ma nella stessa edizione.
Un ambiente d’altri tempi, nel quale ancora oggi si respirano valori sociali importanti, dove l’amicizia e la solidarietà sono tradizioni che vengono conservate con orgoglio, anche fuori dalla porta dell’antica Palestra di Santa Maria Novella.
Per festeggiare i 130 anni di attività la storica Società sta preparando interessanti iniziative, tra le quali un prezioso progetto editoriale per documentare l’attività della Libertas nel suo percorso storico e sportivo nella città di Firenze.
Purtroppo gran parte dell’archivio della Società andò perduto con l’alluvione, insieme a fotografie, cimeli e documenti. Un danno enorme per la Libertas che oggi cerca di ricostruire la sua storia.
Il Presidente della PGF lancia quindi un appello a tutta la cittadinanza: “dal 1877 ad oggi sono migliaia i fiorentini che hanno praticato sport con i colori bianco rossi della PGF, cerchiamo loro e chiunque sia in grado di aiutarci a documentare la storia della società. Vorremmo poter ricordare tutti gli atleti, soci e dirigenti che hanno fatto parte del prestigioso sodalizio, cerchiamo quindi testimonianze: documenti, foto, cimeli e ricordi dei protagonisti. Ogni contributo è importante e utile per la realizzazione di un libro sulla storia di questi 130 anni di attività. Abbiamo inoltre in programma alcune manifestazioni celebrative alle quali vorremmo poter invitare tutti i vecchi soci: li invitiamo quindi a ricontattarci”.
L’appello è lanciato: per chiunque potesse dare informazioni utili si prega di contattare la società che ha sede in piazza S.M. Novella, 18, all’interno del chiostro, oppure al numero 055.294421, o all’indirizzo di posta elettronica pgflibertas@katamail.com

Redazione Nove da Firenze