Rai- ministro Siniscalco: privatizzazione entro l'anno
Oggi a Coverciano un convegno sull'informazione e servizio pubblico


Ecco di seguito il comunicato di Roberto Natale, segretario generale dell'Usigrai sulla dichiarazione del ministro Siniscalco a palazzo Sammacuto: "Lo slittamento della privatizzazione Rai al secondo semestre del 2005, annunciato dal ministro Siniscalco alla Commissione di vigilanza, non deve in alcun modo far calare l’attenzione nei confronti di un progetto che rimane pericoloso per il servizio pubblico, per la sua funzione, per la sua autonomia, per i suoi dipendenti. Non è davvero credibile che il ministro non abbia dati – come ha affermato – sull’impatto occupazionale del processo di privatizzazione.La sua risposta evasiva rischia di essere la più autorevole conferma alle indiscrezioni apparse a più riprese sulla stampa circa i pesanti tagli di organico che il rapporto dell’advisor consiglierebbe ai prossimi amministratori della Rai".
"Né si capisce come la privatizzazione possa magicamente dare alla Rai una maggiore autonomia dalla politica: il rischio è piuttosto quello di un servizio pubblico che vede raddoppiare la sua sudditanza. Su un solo punto le dichiarazioni di Siniscalco suonano positive per la Rai: l’impegno ad una definizione pluriennale del canone, così da evitare per il futuro il brutto spettacolo di quest’anno di una Rai che ha rinunciato a far valere i suoi interessi pur di compiacere il governo. I mesi in più che la privatizzazione richiederà debbono essere riempiti ora di quel confronto con le organizzazioni sindacali che il governo ha fin qui evitato, e che è indispensabile almeno quanto il rapporto dell’advisor. " Se ne discutera' anche a Firenze nel convegno organizzato dall'Associazione Stampa toscana "RAI UNA PER TUTTI".
Il convegno si terra' oggi GIOVEDI' 10 FEBBRAIO alle h.21 alla sala multifunzione del museo del calcio. Centro Tecnico di Coverciano di Firenze.
- "Per un'informazione corretta, oggettiva, completa, diversificata e di alta qualità sui temi sociali, politici, culturali e istituzionali. Per un servizio pubblico del tutto indipendente e non soggetto a ingerenze"
intervengono: Paolo Serventi Longhi Segretario Generale FNSI
Roberto Natale Segretario Generale Usigrai
Maria Luisa Busi Conduttrice 'TG 1'
Andrea Vianello Conduttore trasmissione 'Mi Manda Rai 3'
Introduce Carlo Bartoli Presidente Associazione Stampa Toscana
Scheda sul servizio pubblico in Europa a cura di Pino Rea (Lsdi)
Interventi programmati del Cdr e della Rsu della sede Rai Toscana
Hanno garantito la loro presenza i rappresentanti delle associazioni dei consumatori, dell'associazionismo e del volontariato toscano.

Redazione Nove da Firenze