Questa sera i Matmos in concerto alla stazione Leopolda


Matmos è lo straordinario duo elettronico di base a San Francisco nato dall’incontro tra M.C. Schmidt e Drew Daniel.
Tra cd - Matmos (Matador 1998), Quasi-Objects (Matador 1998), The West (Matador 1999) - remix ed una lunga serie concerti i Matmos hanno dimostrato come sia possibile produrre musica partendo dalle registrazioni delle fonti più varie: amplificando i tessuti nervosi di un crostaceo, campionando i rumori di sedute di liposuzione e chirurgia estetica, usando microfoni a contatto con i capelli, ed ancora ricorrendo ai suoni e rumori che producono insetti e strumenti musicali, oggetti d’uso quotidiano e voci umane…
Nel 2001 Björk ha scelto i Matmos come collaboratori per il suo disco Vespertine, confermando la centralità del loro talento, e chiedendo al duo di aprire e partecipare ai suoi concerti in tutto il mondo, fino al 2003. Del 2001 è la pubblicazione di A Chance To Cut Is A Chance To Cure (Matador), il cd dei Matmos considerato dalla stampa specializzata come uno dei cd migliori dell’anno.
Oltre che con Björk, i Matmos vantano altre importanti collaborazioni, con i gruppi Labraford e The Rachels, con il dj e performer elettronico giapponese Otomo Yoshihide ed hanno anche ricevuto una commissione dal Kronos Quartet. Attesi in concerto in quintetto i Matmos di M.C. Schmidt e Drew Daniel presenteranno il repertorio del loro ultimo cd, The Civil War (Matador 2003). Il nuovo viaggio dei Matmos parte dalle suggestioni antiche del folk medievale inglese e di quello americano dei primi del ‘900 per approdare a una sintesi riuscita e spiazzante, nella migliore tradizione del duo di San Francisco.

Redazione Nove da Firenze