Radiologia a Pontassieve. Lettera del gruppo consiliare DS al direttore della ASL.


"Con questa lettera aperta si intende portare alla Vs. attenzione il disagio manifestato dai cittadini della Val di Sieve in merito alla riduzione del servizio di radiologia effettuato nel Presidio di via Palagi a Pontassieve. Tale riduzione ha portato alla chiusura dal 9 Ottobre 2002 di tutte le attività per il Mercoledì pomeriggio, dell’intera giornata di Giovedì e del Sabato. Ciò ha comportato un aumento dei tempi di attesa per le prestazioni di RX contrastografiche e non contrastografiche dai 15 ai 30 giorni. Il cittadino quindi subisce un allungamento pari al raddoppio dei tempi di attesa oppure in alternativa è costretto a doversi spostare a Figline, Borgo o Firenze, sopportando quindi una spesa di trasporto ed un disagio non indifferenti. Mentre comprendiamo come le difficoltà di bilancio abbiano potuto determinare una contrazione delle sostituzioni dei medici specialisti, registriamo però il disagio che queste operazioni determinano. Auspichiamo quindi che dal prossimo mese di gennaio vengano ripristinate le normali sostituzioni. Tale situazione mette in evidenza che l’Azienda Sanitaria debba porre maggiore attenzione ai bisogni di salute della popolazione del nostro territorio per non penalizzare le necessità dei propri cittadini. Auspichiamo pertanto che l’Azienda faccia fronte ai propri doveri nei confronti degli utenti e la invitiamo a ripristinare appieno il servizio di radiologia, programmando inoltre l’efficienza e l’ammodernamento delle apparecchiature necessarie. Per quanto ci riguarda riteniamo infine che questa zona nel prossimo futuro debba essere meglio servita sul piano sanitario in genere; siamo quindi nettamente contrari ad operazioni di ridimensionamento di qualsiasi prestazione necessaria ai cittadini. Ringraziando per l’attenzione si porgono distinti saluti."

Redazione Nove da Firenze