Dall’Europa, finanziamenti per oltre cinque milioni di euro a Livorno


Finanziamenti europei pari a 5milioni e 366 mila euro, oltre 10 miliardi di lire, sono in arrivo al Comune di Livorno . Serviranno a completare le grandi opere, come il restauro del teatro Goldoni e il nuovo Acquario comunale, ma riguardano anche il Cisternino di Città del Poccianti, la Fortezza Nuova ed interventi nella zona per la piccola e media industria del Picchianti.
La buona notizia è giunta in Comune direttamente dalla Regione Toscana, che in questi giorni ha firmato il decreto di assegnazione dei fondi, ed è stata accolta con grande soddisfazione dall’assessore Alessandra Atturio. < E’ una dimostrazione della bontà dei progetti che abbiamo presentato - ha detto - dell’attenzione nei nostri confronti da parte della Regione, ed anche dell’ottimo lavoro dei nostri uffici >. < Queste risorse – ha aggiunto - servono per concludere opere che per Livorno hanno una importanza strategica. Il risultato è quindi particolarmente prezioso per lo sviluppo della città >.
Questa, in particolare, la “distribuzione” dei finanziamenti: 2 milioni e 435 mila euro sono per il Goldoni, 2 milioni e 288 mila euro per l’Acquario, 136mila euro per Cisternino (casa della cultura) e 193 mila euro per la Fortezza Nuova. Per gli interventi nelle aree produttive della zona Picchianti sono stati invece assegnati 366 mila euro e riguardano il progetto di prolungamento via Arrotini (298 mila euro) e l’arretramento del terrapieno in via delle Corallaie (68 mila euro).
Si attendono ora notizie sugli altri progetti riguardanti i settori commercio e turismo del Docup ( Documento unico di programmazione e complemento di programmazione- obiettivo 2 ), che interessano il restauro del Mercato centrale e gli interventi di riqualificazione delle aree mercatali, oltre al restauro del teatro delle Commedie. Per questi è ancora in corso l’istruttoria regionale, che dovrebbe concludersi entro la fine dell’anno. Le previsioni di entrata sono di un altro milione di euro circa.

Redazione Nove da Firenze