Menci (Margherita): «Certificazione di qualità per i servizi del Comune»


Certificazione di qualità (la cosiddetta "ISO 9000") e eticità e responsabilità sociale (la "SA 8000") per i servizi del Comune. Per soddisfare meglio i cittadini e per migliorare le condizioni di lavoro del personale di Palazzo Vecchio. La richiesta è del consigliere de La Margherita-Rinnovamento Italiano Simone Menci. «Per il Comune di Firenze e per le relative aziende partecipate - scrive Menci in una mozione - deve essere considerato obiettivo prioritario soddisfare le richieste e le aspettative dei propri utenti ottimizzando la gestione dei propri servizi, l'organizzazione e comunicazione interna, i rapporti con i propri utenti, i rapporti con i propri fornitori». «Un altro obiettivo prioritario - prosegue il documento - è quello di definire un sistema di riferimento chiaro ed univoco per migliorare le condizioni di lavoro, gli aspetti legati alla salute e alla sicurezza ed il rispetto di tutte le risorse naturali». Menci sottolinea che «per elevare la qualità dei servizi e migliorare le condizioni di lavoro è necessaria l'applicazione di un sistema conforme alle norme "UNI EN ISO 9000" e "SA 8000", un percorso già avviato da un grosso numero di aziende sia in Italia che nel mondo oltre che da un numero sempre più interessante di enti pubblici ed aziende partecipate». Per questo il consigliere della Margherita propone che «l'amministrazione predisponga tutti gli atti necessari per ottenere della conformità alle norme UNI EN ISO 9000 e SA 8000».

Redazione Nove da Firenze