"Scelte" di Maria Lombardo giovedì 7 febbraio alle ore 21.30 alla libreria Edison


I valori della cultura e della vita, l'impegno, la coerenza, l'etica quotidiana per chi fa l'artista come Francesco De Gregori, Moni Ovadia, Irene Papas, il regista cinematografico come Gianni Amelio, Ettore Scola, Abbas Kiarostami, il magistrato come Roberto Scarpinato, la giornalista come Marcelle Padovani, la scrittrice come Dacia Maraini: è questo il tema del libro "Scelte" di Maria Lombardo. Un'opera nata in Sicilia ma che non riguarda la Sicilia, bensì personaggi controcorrente intorno a temi scottanti come la questione morale nella nostra società che antepone l'economia all'etica e alla cultura. La giornalista siciliana sarà giovedì 7 febbraio alle ore 21.30 alla libreria Edison di Firenze, per la presentazione della sua opera, pubblicata da Edizioni della Battaglia di Palermo. A presentare il libro sarà Rossella Martina caposervizio cultura del Quotidiano nazionale (La Nazione - Il resto del Carlino - Il Giorno). Pagine del libro saranno lette da Fabio Bellandi, Alessandro Peruzzi, Katia Polidori e Lina Saia allievi del corso di recitazione tenuto da Daniele Trambusti alla Scuola di cinema "Anna Magnani" di Prato.

Redazione Nove da Firenze