A San Siro i viola fermano l'Inter

Grinta e determinazione permettono ai viola di uscire imbattuti da San Siro. Dopo un primo tempo di contenimento, nella ripresa arrivano alcune occasioni in contropiede. Terracciano il migliore in campo. Buona prova di Pezzella, Caceres e Duncan


Un ottimo Terracciano salva una Fiorentina capace di contenere l'Inter e di creare, in contropiede qualche affanno alla squadra di Conte.

L'Inter, che ha praticamente perso ogni speranza per lo scudetto, cerca la vittoria per il secondo posto, la Fiorentina, raggiunta la salvezza, gioca una gara di contenimento. L'Inter è subito aggressiva e al quarto minuto Terracciano è chiamato a un pronto intervento su Lukaku. La Fiorentina ha difficoltà ad attaccare, mentre l'Inter impegna al nono e al decimo minuto Terracciano con conclusioni di Lukaku e Barella. I viola hanno un'occasione al tredicesimo con un tiro di Ribery parato da Handanovic. Il solo Ribery cerca di costruire gioco ma i suoi compagni compiono errori di misura.La Fiorentina soffre e al diciassettesimo rischia su un colpo di testa di Lukaku che finisce sul palo. I viola hanno difficoltà a uscire dalla pressione nerazzurra. Sono attenti in difesa ma non riescono a ripartire. Dopo la mezzora Terracciano salva ancora su Lukaku,.

La prima vera occasione per i viola arriva al 37'. Punizione di Ribery che serve Pezzella ben appostato, ma il capitano viola di testa alza la sfera sopra la traversa.

Dopo un primo tempo di netto predominio nerazzurro i viola cercano di essere più propositivi nella ripresa ma è ancora l'Inter al settimo ad avere una grande occasione con un tiro di Sanchez deviato sul palo da Terracciano. All'undicesimo, dopo una combinazione Cutrone-Ribery, un buon pallone arriva a Castrovilli che non riesce a concludere. La gara scorre con ripetuti attacchi nerazzurri e buone chiusure difensive dei viola. Iachini prova a cambiare qualcosa. Schiera Ghezzal e Kouame al posto di Duncan e Cutrone. Poi toglie un mediocre Badelj per Pulgar e, finalmente, manda in campo Chiesa. Al 34' la Fiorentina si rende pericolosa in contropiede. Lirola riceve un buon assist da Chiesa,ma non riesce a segnare grazie a un grande intervento di Handanovic.E' sempre una gara di sofferenza per i viola che, però, rispetto al primo tempo riescono ad avere alcune buone occasioni in contropiede, che non riescono a concretizzare. La gara si conclude al 96' con un pareggio che forse sta stretto all'Inter ma anche un po' alla Fiorentina che ha rischiato nel finale di cogliere una clamorosa vittoria.

Una buona prestazione di una Fiorentina alla Iachini. Grinta ,generosità e determinazione

Queste le dichiarazioni di Beppe Iachini ai microfoni di Sky Sport al termine della partita: “Siamo venuti qua dopo tre giorni di partite intense, all’inizio eravamo un po’ frenati. Poi siamo andati in crescendo, affrontando una grande squadra come l’Inter. Abbiamo tenuto bene il campo. Nel primo tempo dovevamo gestire meglio il palleggio, abbiamo perso qualche pallone di troppo in uscita. Però nella ripresa siamo cresciuti molto, con un piglio importante. Abbiamo attaccato l’area avversaria ma purtroppo, a volte nell’ultima conclusione a volte nell’ultimo passaggio, non siamo stati bravi, in alcune occasione è stato anche bravo Handanovic. È stata una partita aperta, che poteva finire in qualsiasi risultato, ce la siamo venuta a giocare. Alla fine c’è rammarico, perché negli ultimi dieci minuti abbiamo avuto situazioni importanti da concretizzare e non ci siamo riusciti. Sappiamo che questo è un nostro piccolo difetto”.

Il patron viola Rocco Commisso ha commentato attraverso il sito ufficiale del club, il pareggio ottenuto a San Siro contro l’Inter: “Bella partita contro una grande squadra. Siamo stati molto bravi e attenti in difesa con un super Terracciano e abbiamo anche avuto le nostre occasioni. Prendere punti a Milano non è mai facile ma con questo impegno siamo riusciti a fare davvero una prestazione molto buona e anche oggi siamo riusciti a non prendere reti e con Iachini siamo diventati la difesa numero uno del campionato“.

Inter-Fiorentina 0-0

INTER (3-4-1-2): Handanovic; D’Ambrosio (24' st Bastoni), De Vrij (Ranocchia), Godin; Candreva (24' st Moses), Gagliardini, Barella, Young; Eriksen; Sanchez (24' st Lautaro Martinez), Lukaku. Allenatore: Conte

FIORENTINA (3-5-2): Terracciano; Milenkovic, Pezzella, Caceres; Venuti, Duncan (13' st Ghezzal), Badelj (29' st Pulgar), Castrovilli, Dalbert (3' st Lirola); Ribéry (29' st Chiesa), Cutrone (13' st Kouame). Allenatore: Iachini

Arbitro: Giacomelli

Note: ammoniti Ribéry, Castrovilli, Barella, Caceres

Alessandro Lazzeri