"Toscana strade spa" per la manutenzione: Giani ci pensa

foto Agenzia Dire

L'aspirante governatore: "Ogni anno dai 9 autovelox sulla Firenze-Pisa-Livorno vengono raccolti 15 milioni. Con questi soldi possiamo stipulare un mutuo e realizzare step per step la terza corsia"


(DIRE) Firenze, 3 feb. - Valorizzazione della tratta ferroviaria e manutenzione della Fi-Pi-Li. È questa la duplice ricetta sulle infrastrutture pisane che Eugenio Giani propone nel corso di un'intervista a 'Primo Piano' su Rtv38. "Potremmo costruire la Toscana Strade spa - suggerisce - una società in house in grado di dare fluidità alle procedure e sostegno alla realizzazione di manutenzione e nuove strade in tutta la regione".

Il presidente del Consiglio regionale e candidato a governatore della Toscana offre un esempio concreto di come potrebbero migliorare i collegamenti nell'area pisana: "Ogni anno dai 9 autovelox sulla Firenze-Pisa-Livorno vengono raccolti 15 milioni. Con questi soldi possiamo stipulare un mutuo e realizzare step per step la terza corsia". Si tratterebbe di invertire la rotta rispetto alla gestione attuale di quei proventi: "Questi 15 milioni- ricorda Giani- oggi vanno alla citta' metropolitana. Come li spende nel suo povero bilancio? Se sono sanzioni che nascono da un'educazione alla guida nella Fi-Pi-Li io dico, rispendiamoli nella Fi-Pi-Li".

(Cap/ Dire)

Redazione Nove da Firenze