Test sierologici anche a Ferragosto: «Ragazzi, fatevi controllare»

L’appello del volontariato toscano, che anchenei prossimi giorni sarà nelle piazze con i gazebo per l'iniziativa «Movida si…cura»


«Ora più che mai, ragazzi fatevi controllare». È l’appello che le associazioni di volontariato, Pubbliche Assistenze, Misericordie e Croce Rossa, portano avanti ormai da settimane, avendo aderito all’iniziativa della Regione ‘Movida si… cura’.

L’esperienza di questi giorni ha dimostrato proprio che la promiscuità nei locali, il mancato rispetto del distanziamento, dell’uso delle mascherine e dell’igiene delle mani, ha determinato un innalzamento dei casi di positività soprattutto tra i giovani.
Con ‘Movida si… cura’, i test sierologici entrano direttamente nei luoghi dove i giovani si ritrovano, nelle città d’arte come sulla costa. E l’obiettivo è fare sì che sempre più persone scelgano di sottoporsi all’esame gratuito e rapidissimo da effettuare.

Anche a Ferragosto, oggi e domani, i gazebo saranno regolarmente nelle piazze toscane, dalle 22 alle 2 di notte. Vediamo le postazioni: Marina di Carrara (Piazza Ingolstadt), Castiglioncello (piazza della Vittoria dalle 21 alle 1), Orbetello (piazza Garibaldi), Marina di Grosseto (al Cavallino), Portoferraio (solo il 15 alla calata Mazzini), Porto Azzurro (solo il 14), Marradi (il 14 in piscina, il 15 in piazza Scalelle dalle 20 alle 24).

Dal 25 luglio, data di inizio della campagna di prevenzione voluta dalla Regione Toscana, sono stati effettuati 6.271 test in tutta la regione, con un riscontro di positività (tra anticorpi Igg e Igm, ossia immunizzati ed effettivamente positivi) in 51 casi (nel dettaglio delle province, con numero di test-positività all’8 agosto: Firenze 1.044 - 13; Versilia 680-0; Grosseto 1.584 - 7; Livorno 1.126 - 9; Massa 572 - 21; Pisa 840 - 1; Pistoia 425 - 0).

‘Movida si… cura’ è la campagna di prevenzione, promossa dall'assessorato regionale al diritto alla salute, nei luoghi di vita notturna, frequentati dai ragazzi. Collaborano al progetto le associazioni di volontariato toscane: Pubbliche Assistenze, Misericordie, Croce Rossa, Arca Toscana e Centro Alcologico regionale toscano.

L'iniziativa anti Covid prevede test sierologici per tutti i giovani che ne faranno richiesta su base volontaria. Chi dovesse risultare positivo al Covid-19, dovrà sottoporsi al tampone molecolare, contattando il numero verde regionale 800.556.060, per verificare se l’infezione è in fase attiva. Sarà anche possibile effettuare alcol test, sempre su richiesta degli interessati.

Le tre regole di "Movida si..cura" da ricordare sempre:

Indossare la mascherina, lavarsi le mani, mantenere la distanza di sicurezza. Fondamentale anche mantenere stili di vita sani con particolare riguardo ad alcol, fumo e alimentazione.

Redazione Nove da Firenze