Italia-Armenia: Chiesa in campo, Castrovilli forse

ph courtesy Violachannel

A Palermo gli azzurri concludono la marcia dei record verso l'Europeo 2020 e i due viola sono tra i più attesi. Mancini: "Farò 5-6 cambi, Federico giocherà sicuramente e mi aspetto una grande prova"


Palermo aspetta Italia-Armenia, in programma alle 20,45 di questo lunedì novembrino. Chiesa aspetta il riscatto, dopo le ultime partite così così in maglia viola e la panchina senza giocare neanche un minuto in Bosnia.

Il talento gigliato sarà sicuramente in campo sin dall'inizio nell'ultima partita delle trionfali qualificazioni azzurre (nove vittorie in nove partite, sono dieci i successi consecutivi di Mancini) agli Europei del 2020. "Faremo probabilmente cinque-sei cambi - ha detto il ct Roberto Mancini presentando Italia-Armenia - Chiesa giocherà, Federico è uno di quelli sicuri, da lui mi aspetto una grande prova".

Pare probabile che possa giocare dal primo minuto anche Gaetano Castrovilli, che a Sarajevo ha debuttato in azzurro giocando qualche minuto nel finale. Mancini ha grande fiducia nel centrocampista viola e probabilmente anche tanta curiosità di vederlo in campo fin dall'inizio.

Vedremo se in questo lunedì siciliano maturerà la prima maglia da titolare per il ragazzo di Minervino Murge.

Redazione Nove da Firenze