Informazione e Shopping: i negozi più amati votati e messi in vetrina

Ogni giorno La Nazione di Firenze pubblicherà le foto e le interviste fatte ai protagonisti della sfida e su ogni copia sarà presente un tagliando per votare


Nasce a Firenze, dalla collaborazione di Confcommercio e del quotidiano La Nazione, una bella iniziativa per valorizzare la rete distributiva tradizionale: nei prossimi mesi i lettori del quotidiano sono infatti chiamati a votare il proprio “negozio del cuore”, portando alla ribalta volti e storie del piccolo commercio che da sempre anima le nostre città e si intreccia con il vissuto quotidiano di residenti e turisti.

L’iniziativa è stata presentata oggi (giovedì 31 gennaio) nella prestigiosa sede della Boutique Stefano Ricci negoziodelcuore@lanazione.net oppure info@confcommercio.firenze.it.

Si potrà scegliere il proprio “negozio del cuore” fra quelli di tutta la provincia di Firenze, ad esclusione dell’area Empolese-Valdelsa, che fa riferimento ad un’altra edizione del quotidiano e che vedrà presto un’iniziativa analoga. Botteghe alimentari e macellerie, fioristi e profumerie, edicole e cartolibrerie, rivendite di moda, arredamento e design, boutique e gioiellerie, ambulanti dei mercati: saranno selezionabili imprese di tutte le categorie merceologiche, ad eccezione dei pubblici esercizi (bar e ristoranti).

Venerdì 22 febbraio sarà pubblicata la prima classifica provvisoria, che verrà aggiornata di seguito ogni venerdì fino alla scadenza dei termini e alla proclamazione dei tre negozi finalisti, a fine aprile. Nel frattempo, ogni giorno La Nazione di Firenze pubblicherà le foto e le interviste fatte ai protagonisti della sfida, che godranno dunque della grande visibilità offerta dallo storico quotidiano.

“Offriremo una vetrina quotidiana agli imprenditori attraverso una serie di interviste e di approfondimenti su pagine realizzate ad hoc - ha anticipato il direttore della Nazione Francesco Carrassi, - vogliamo far passare il messaggio che il negozio è un presidio sociale oltre che un'azienda privata che fa business. Il valore aggiunto sta nelle persone, nell'imprenditore e negli addetti alla vendita”.

“I negozi valorizzano le città e fanno parte a pieno diritto di quel capitale urbano fatto di imprese storiche, pluralismo distributivo, servizi professionali”, ha sottolineato il presidente della Confcommercio di Firenze Aldo Cursano, “con un semplice voto i clienti potranno rendere omaggio al loro commerciante di riferimento per gli acquisti, ma anche per la vita quotidiana: i negozi sono infatti presidi di sicurezza e luoghi di socialità per eccellenza, dove si va per fare quattro chiacchiere e avere informazioni, ricevendo un sorriso gentile”.

“Una iniziativa semplice e di facile appeal per una grande obiettivo: portare l’attenzione del grande pubblico sui negozi di vicinato, che rappresentano un patrimonio collettivo da sostenere e tutelare”, ha detto il direttore di Confcommercio Toscana Franco Marinoni, “il commercio on line e la grande distribuzione organizzata non potranno mai sostituire il valore umano, sociale ed economico delle botteghe sotto casa, che ci garantiscono importanti servizi ed illuminano le strade per farci sentire più sicuri. Là dove ci sono negozi, aumenta anche il valore immobiliare delle case perché è salva la vivibilità di un quartiere. Con questo contest, che suona come un gioco coinvolgente e leggero, vogliamo quindi dire grazie agli imprenditori che ogni giorno ci mettono la faccia investendo energie e risorse per le nostre città”.

La partecipazione al contest è gratuita. I negozi di vicinato che intendono aderire alla “sfida” per essere votati possono segnalarlo attraverso i contatti mail di Confcommercio (info@confcommercio.firenze.it) e della Nazione (negoziodelcuore@lanazione.net), che realizzerà anche una fotogallery dei partecipanti sul proprio portale.

Redazione Nove da Firenze