Il Carro Matto a Firenze: una foto con le vacche Rosina e Contessa

Turisti e fiorentini incantati dalla bellezza e dalla docilità di questi animali


Un centro molto vivo, questo sabato pomeriggio 28 settembre a Firenze. Tanta, tantissima gente in tutte le zone, da Porta Romana con i suoi palloncini rosa per l'iniziativa dei commercianti che andrà avanti fino a tarda sera, al centro più turistico, dove il Carro Matto della Rufina ha destato tanto interesse e altrettanta curiosità.

Quei 1500 fiaschi di vino Chianti Rufina sistemati e fermati alla perfezione e quelle due vacche bianche così belle e docili a trascinare il peso. Rosina e Contessa, si chiamano. E nelle lunghe soste tra una cerimonia e l'altra (il Carro Matto simboleggia l'omaggio del vino alla Signoria, il forte legame tra Firenze e questa parte del contado, del resto i Medici erano del Mugello) tanti turisti si sono fatti una foto speciale con loro. Che hanno sempre accettato con grande pazienza dimostrando di gradire le carezze che grandi e bambini facevano con amore.

Antonio Patruno