Camera di Commercio Firenze: Niccolò Manetti vicepresidente

Sarà lui il braccio destro di Bassilichi. 48 anni, la sua azienda di famiglia è la prestigiosa Giusto Manetti Battiloro. La soddisfazione di Cioni, presidente Cna Firenze: "L'artigianato è a un punto di svolta, Manetti è la persona adatta per affrontare le nuove sfide"


“Un giusto riconoscimento per l’artigianato e per il ruolo che esso riveste nell’economia locale”. È così che Giacomo Cioni, presidente di CNA Firenze Metropolitana, accoglie la nomina di Niccolò Manetti, suo consigliere in CNA, alla vicepresidenza della Camera di Commercio di Firenze al fianco del presidente Bassilichi.

“L’artigianato si trova ad un punto di svolta della sua storia, avendo da cogliere sfide importanti come la digitalizzazione, la presenza sui mercati esteri e il ricambio generazionale. Manetti è la persona adatta per affrontarle nel modo giusto” prosegue Cioni.

“Desidero infine augurare buon lavoro alla neo Giunta e al Consiglio, frutto del lavoro concorde di tutte le associazioni di categoria” conclude Cioni.

“Sono molto grato a tutte le associazioni di categoria per la fiducia e per l’impegno unitario che riporta l’attenzione verso le imprese” dichiara Manetti.

NICCOLÒ MANETTI

Fiorentino, classe 1971, è consigliere d’amministrazione nell’antica azienda di famiglia la Giusto Manetti Battiloro SpA, società che da 15 generazioni produce oro in foglia e per la quale ha ricoperto il ruolo di responsabile acquisti italiani e internazionali. È consigliere del presidente CNA Firenze e componente dell’assemblea Cna dal 2017, consigliere e membro della Giunta uscente della Camera di commercio di Firenze. Fa parte dei cda di Pitti Immagine, del Centro di Firenze per la moda italiana e di Toscana Aeroporti SpA, ed è stato consigliere in Banca Federico Del Vecchio. Nel 2009 ha fondato la N&K Marketing. Nel 2017 è stato insignito dell’onorificenza di “commendatore al merito della Repubblica”.

Redazione Nove da Firenze