Nuova allerta per temporali forti: monitorati Ema, Mugnone e Terzolle

 Interessati i corsi d'acqua secondari per il rischio idrogeologico e idraulico: in particolare Ema, Mugnone e Terzolle


Allerta gialla domani per possibili temporali forti e conseguente rischio idrogeologico e idraulico nel cosiddetto 'reticolo minore' che comprende i corsi d'acqua secondari soprattutto Ema, Mugnone e Terzolle. Scatterà a mezzanotte e si concluderà alle 20.

Lo segnala il centro funzionale regionale nel nuovo bollettino di valutazione delle criticità per la zona che riguarda sia il Comune di Firenze che quelli di Bagno a Ripoli, Fiesole, Greve in Chianti, Impruneta, Lastra a Signa, Pontassieve, San Casciano in Val di Pesa, Scandicci e Tavarnelle Val di Pesa.
L'allerta scatterà a mezzanotte di domani, giovedì 1 novembre, e si concluderà alle 20.

Fenomeni previsti (fonte Cfr):

TEMPORALI: a partire dalle prime ore di giovedì possibilità di temporali inizialmente sulle zone meridionali in estensione successiva alle zone centrali ed orientali. Possibilità di fenomeni forti e persistenti sulle zone meridionali. Possibilità di forti colpi di vento e grandinate.
PIOGGIA: giovedì, dalle prime ore di giovedì possibilità di precipitazioni a partire dalle zone meridionali in estensione al resto della regione nel corso della mattinata. Le precipitazioni potranno risultare localmente intense ed abbondanti sulle zone centro-meridionali. Cumulati previsti: zone centro-meridionali abbondanti, localmente molto abbondanti, con intensità anche molto elevate. Zone settentrionali, in particolare sui rilievi: significative, con punte fino a localmente abbondanti e intensità generalmente moderata.
VENTO: giovedì, vento di Scirocco forte (raffiche 80-100 km/h o localmente superiori) sulle zone centro-meridionali, costa e sui crinali in progressiva attenuazione dal pomeriggio.
MARE: giovedì, mare agitato a sud dell'Elba in progressiva attenuazione dal pomeriggio.

Per informazioni sui rischi e su come comportarsi:
http://www.regione.toscana.it/-/rischio-idrogeologico-idraulico

Redazione Nove da Firenze