Rubrica — In cucina

Il Gusto in villa: A tavola con Caruso

La rassegna enogastronomica si svolge sabato 21 e domenica 22 ottobre


Un weekend da trascorrere in una delle più belle location della campagna fiorentina alla scoperta dei più autentici sapori autunnali del territorio. Il vino, le castagne, il miele, lo zafferano, le chiocciole: questi sono solo alcuni degli ingredienti che saranno sapientemente reinterpretati dalle mani che dei cuochi dell’associazione Cuochi fiorentini. Gli chef proporranno due giorni di cooking show con innovative ricette tutte da imparare. E con piatti espressi da ammirare e da assaggiare. E ancora una mostra-mercato di prodotti enogastronomici con una straordinaria degustazione al costo promozionale di10 euro che comprende tutti gli assaggi, la brochure con calice e tracollina e la visita inclusa al Museo Caruso, tutto da scoprire e riscoprire. Si preannuncia imperdibile la rassegna enogastronomica Il Gusto in villa, A tavola con Caruso che si svolgerà il 21 e 22 ottobre nei meravigliosi salonidella villa Caruso Bellosguardo a Lastra a Signa, dal 2012 sede permanente del Museo Caruso. La dimora toscana del celebre tenore napoletano Enrico Caruso, una delle location più belle dei colli fiorentini, farà infatti da sfondo alla due giorni di degustazioni.

Cooking show

Cuore dell’evento saranno appunto i cooking show a cura dell’associazione Cuochi fiorentini: i piatti realizzati saranno proposti in assaggio a tutti i visitatori. L’Associazione cuochi fiorentini è erede di un’antichissima tradizione, quella dei “liberi professionisti della cucina”, che tutt’oggi riunisce sul territorio fiorentino. Oggi l’associazione sta attraversando un periodo di grande rinnovamento alla guida delnuovo presidente Massimiliano Catizzone, con la scuola di cucina i corsi di cucina che si svolgononella nuova sede fiorentina di Piazza Dallapiccola.

Cibi e vini: wine e food tasting e market

Parteciperanno alla manifestazione le migliori aziende vinicole signesi accompagnate da un gruppo di aziende vinicole di eccellenza provenienti da tutta Italia. Saranno gli stessi produttori a far assaggiare i proprio vini e prodotti alimentari negli stand ubicati nella villa: inoltre è previsto anche il mercato a chilometro zero. Ogni stand, infatti, proporrà anche la vendita diretta dei vini e prodotti gastronomici in assaggio. Il pubblico potrà acquistare subito, a un prezzo vantaggioso, il vino preferito direttamente dai produttori.

Le aziende

Tra le numerose aziende vinicole partecipanti a questa manifestazione un gruppo significativo rappresenta la migliore produzione del territorio di Lastra a Signa, vicino a Villa Caruso. Segnaliamo:Piandaccoli, I Colli di Marliano, Villa Ilangi, Fattoria La Luna, La Svolta e l’azienda Sparla e Gerardi, guidata dall’imprenditore Alessandro Cicali, che ha fortemente voluto riproporre sul mercato, con l’antica ricetta originale, la produzione e la distribuzione dello storico vino aromatizzato toscano“Ronchi Pichi”.

Arte e natura

La manifestazione sarà inoltre un’ottima occasione per visitare il meraviglioso Parco della Villa, uno dei pochi esempi toscani di giardino tardo rinascimentale, il Museo Caruso, che raccoglie cimeli e oggetti quotidiani appartenuti al tenore napoletano.

Musica

Aperitivo in musica con il duo jazz Marco Bini al sax e Alessandro Piccini alla chitarra

Redazione Nove da Firenze