Rubrica — In cucina

Stasera preview del nuovo open space alla Buoneria

Nuovo open space alla Buoneria

L'ex Fosso Bandito diventa -grazie ai suoi sei forni e una superficie di 4.500 mq- il più grande polo italiano della pizza, con ogni tipo di variante del più apprezzato piatto made in Italy


La Buonerìa, la pizza napoletana a Firenze da stasera si asseggia anche all'aperto. All'interno del giardino del Fosso Bandito alle Cascine le pizze portano la firma di uno dei nomi celebri nell'arte verace, Antonio Starita, erede di una tradizione familiare centenaria, immortalata anche nel film L'Oro di Napoli. In via del Fosso Macinante, oltre la pizza anche piatti dal menù del ristorante, serviti ai tavolini de parco.

L'atmosfera è rimasta la stessa degli anni scorsi, la pizza napoletana viene servita in uno spazio family friendly all'ombra del parco delle Cascine. Ma certo ciò che attrae i clienti è la lavorazione dell’impasto, che riposa un giorno, la selezione delle farine e la scelta dei condimenti: solo pomodori San Marzano, mozzarella campana, olio extravergine e basilico fresco. Da Materdei, nel cuore dei vicoli di Napoli, l'ultima generazione della famiglia di pizzaioli scalderà le notti estive di Firenze, alla Buonerìa.

L'ex Fosso Bandito diventa -grazie ai suoi sei forni e una superficie di 4.500 mq- il più grande polo italiano della pizza, con ogni tipo di variante, più qualche stagionale a rotazione, affiancata da alcuni sfizi fritti napoletani, come gli Arancini, le Crocchè, la Frittatina alla besciamelle, la Montanara, i pomodorini e fiordilatte e qualche piatto più tradizionale, sia di terra che di mare.

Simpatico, ampi spazi su più livelli, atmosfera musicale per serate in compagnia. Divertimento assicurato in un posto dove si servono anche buoni cocktail. I sei forni a legna per pizza garantiscono la stessa velocità di servizio con la quale lavorano da Starita a Napoli.

Quel che possiamo raccomandare è un assaggio di Pizza fritta e dei dolci più tipici. Sappiamo bene che tanti a Firenze, continuano a non capire l'impasto della pizza verace napoletana, preferendola di più sottile. Provare la pizza fritta è forse la giusta cura per le generazioni cresciute nel gusto della pizza al taglio preparata per i turisti "mordi e fuggi" nei peggiori esercizi del centro storico fiorentino.

L'estate a 360 gradi nel cuore del Parco delle Cascine, appena salgono le luci della notte,  si arricchisce poi di cocktail in terrazza con musica lounge, o dal vivo nell’area teatro con live band e djset. E per i rockettari c'è anche la birra alla spina di qualità della Buonerìa, all’interno nuovo Fosso Bandito.

Foto e video di Miriam Curatolo

In cucina — rubrica a cura di Nicola Novelli

Nicola Novelli

Nicola Novelli — Fondatore e Direttore responsabile di Nove da Firenze, dal 1997 il primo giornale on line fiorentino. Laureato in Scienze Politiche è giornalista pubblicista dal 1989. Dal1999 presiede Comunicazione Democratica, associazione di promozione sociale che edita www.nove.firenze.it. Per 5 anni consigliere regionale dell'Ordine dei Giornalisti della Toscana

E-mail: direttore@nove.firenze.it