100 anni dell'Istituto francese di Firenze

Il 27 aprile (ore 18) presentazione del volume edito da Olschki, nella Collana del Gabinetto Vieusseux


Nel 1907 viene fondato a Firenze l’Istituto Francese, primo istituto di cultura di un Paese all’estero. Nelle motivazioni, volte a creare istituzio­nalmente scambi tra le culture francese e italiana, rappresentò il primo passo verso la creazione dell’Unesco.

A quasi tre anni dal centenario esce per Olschki 2010, nella Collana del Gabinetto Scientifico Letterario G. P. Vieusseux di Firenze, “La cultura francese in Italia all'inizio del XX secolo: l'Istituto francese di Firenze”(1), volume bilingue a cura di Maurizio Bossi, Marco Lombardi e Raphaël Muller che presenta gli Atti del Convegno organizzato in occasione del centenario (1907/ 2007) per riconsiderarne gli scopi, di allora e di oggi, nel con­testo delle relazioni tra Francia e Italia dal titolo per le edizioni

Il volume verrà presentato martedì 27 aprile ore 18.00 all’istituto francese di Firenze, alla presenza dei curatori, dell’Assessore alla Cultura del Comune di Firenze Giuliano da Empoli, del Consigliere culturale dell’Ambasciata di Francia a Roma Jean-Marc Sèré-Charlet, dei due direttori dell’Istituto francese Anita Dolfus (attualmente in carica) e Bernard Micaud (direttore dal 2005 al 2009), della francesista Sandra Teroni e di Bruna Bagnato, docente di Storia delle Relazioni internazionali dell’Università di Firenze.

Alla pubblicazione hanno partecipato l’Associazione Amici dell'istituto Francese di Firenze, di cui ricorre in questi giorni il decennale, il Gabinetto Scientifico Letterario G. P. Vieusseux e l’Ente Cassa di Risparmio di Firenze. Il volume sarà in vendita al prezzo di 26 euro presso la Libreria francese di Firenze.

Redazione Nove da Firenze