Rubrica — Spettacolo

Settimana e notti di ferragosto da tutto esaurito in Toscana

Divertimento, food and drink, musica: al Piazzale Michelangelo Monologue e Guidi & Carotenuto, Renzo Arbore in concerto a Forte dei Marmi con l'Orchestra Italiana, alla Capannina Dj Prezioso e Louie Vega, a Marina di Carrara i concerti di Veneno, Birthh, Colombre. A Monticiano due giorni ricchi di eventi


Sabato 19 agosto alle ore 21 al Flower, il nuovo spazio dell’Estate Fiorentina al Piazzale Michelangelo si prosegue con il concerto dei Monologue, alias Lorenzo Cantini e Gabriele Bernabò, giovanissimi grossetani impegnati nel tentativo di coniugare la tradizione cantautorale italiana con l'elettronica più moderna. Già a pochi mesi dalla nascita, il duo inizia ad esibirsi in vari festival e concorsi locali per giungere presto sui palchi del panorama nazionale. Suonano, tra gli altri, al Mandela Forum di Firenze per il Meeting dei Diritti Civili e in vari locali d'Italia, grazie alla collaborazione con l'etichetta Indiemood di Venezia. A gennaio 2016 si piazzano quarti su 700 partecipanti nel concorso "Toscana 100 Band" (in giuria, tra gli altri, Max Gazzè e Taketo Gohara) grazie al quale incidono l'album d'esordio "Belle Epoque", con la collaborazione del noto jazzista Stefano "Cocco" Cantini, uscito nel giugno del 2017. Domenica 20 agosto alle ore 21.30 sarà la volta di Guidi & Carotenuto in concerto (ingresso libero).Luca Guidi e Luca Carotenuto si incontrano lavorando all'interno dell'orchestra di ukulele Sinfonico Honolulu. Scoprono un'affinità di scrittura e decidono di affrontare insieme un percorso cantautoriale. Due cantastorie nazional portuali, che più che cercare guai, li raccontano cantando la semplicità degli affanni quotidiani: il lavoro, l'amore, le relazioni. Luca Guidi ha vinto, nel 2013, il Premio Ernesto de Pascale del Rock Contest di Controradio con la canzone “Più notte di così”, portata poi alla ribalta nazionale da Mauro Ermanno Giovanardi.

Torna a Marradi, il 19 agostola travolgente notte delle streghe che, ancora una volta, trasformerà l’intero paese in un’insolita scenografia a cielo aperto. Quest’anno il tema è lo straordinario mondo degli Horror Movies. Un tuffo nel cinema horror, partendo dai grandi classici fino ad arrivare alle più recenti produzioni. Un percorso che colorerà le vie del centro, facendo rivivere alcune delle scene più significative di molti generi horror.

A Villa Bertelli di Forte dei Marmi, sabato 19 agosto, Renzo Arbore insieme all’Orchestra Italiana. Lo showman italiano più conosciuto al mondo gira ininterrottamente con la sua Orchestra, da un’estremità all’altra. Dagli Stati Uniti alla Cina, dal Messico al Canada con innumerevoli concerti acclamatissimi ovunque in un clima da record ed il 19 Agosto regalerà ai suoi fan un concerto unico nella splendida cornice di Villa Bertelli a Forte dei Marmi.

Alla Capannina di Franceschi, il locale della famiglia Guidi al Forte dei Marmi, venerdì 18 agosto la serata ispirata agli anni novanta. Dopo gli Eiffel 65 e dj Molella si esibiranno sul palco del celebre locale altri due pilastri della musica dance italiana, dj Prezioso e Marvin. Sabato torna “Summer in Love“ tradizione e innovazione si fondono insieme per dar vita alla serata cult della Versilia. Domenica 20 agosto ancora un evento di cartello alla Capannina di Franceschi con l’arrivo della star americana Louie Vega.

La spiaggia di Marina di Carrara come Woodstock con il Pollege Festival. Seconda giornata (notte) di grandi concerti, eventi esclusivi, dj set per un viaggio nel cuore della musica indie, rock, reggae, ska, electro e swing al Festival della musica indipendente promosso ed organizzato da OneLoveAssociation in collaborazione con Radio Nostalgia, media partner del Festival, Beck’s Italia, Swamp Club e Barlume in programma venerdì 18 agosto (dalle 21.00. Ingresso libero) sulla spiaggia libera di Marina di Carrara (Porto di Ponente, Largo Marinai d’Italia).In scena sul main stage del Pollege Festivalil duo electro rock’n’blues Il Veneno formato da Alessio Mosti (voce e chitarra) e Sergio Napolitano (batteria, percussioni e didgeridoo), Colombre alias Giovanni Imparato, Birthh con l’onirica creatura di Alice Bisi, l’electroswing dei Bomba Titinka con il nuovo album Hot Air Balloon, Grant Lazlo DjSet ed i vj resident Terminal Plastic e Videowall. Nel frattempo sale l’attesa peril live, l’unico in Italia, per la formazione mito americana dei The Toasters in agenda sabato 19 agosto. I The Toasters sono considerati i pionieri del genere ska e si avvicenderanno durante la serata con Maz Vilander & Makadam Zena, Junior V, Sista Awa – The Reggae Powa, The Toasters e Bonnot.

Il centro storico di Monticiano ospita da venerdì 18 a sabato 20 agosto la Festa della birra, giunta al ventesimo appuntamento, a cura dell’associazione Bacoco’s. Sarà una festa paesana con tutte le possibili attrazioni. A partire dal pomeriggio di venerdì (ore 16,30) ci saranno i gonfiabili giganti al parcheggio comunale (fino a tutta la giornata di domenica). Quindi: inaugurazione di una mostra fotografica lungo le vie del paese e angoli musicali a cura dell’associazione musicale Eco. In serata (ore 20) la cena in via delle Mura, prima della festa della birra vera e propria, che accompagnerà la musica con i Mamalover e, a seguire, Max dj al parcheggio comunale. Giornata intensa, quella di sabato 19. Si parte al mattino (ore 10) con il calcio balilla umano nel prato del chiostro di Sant’Agostino. Qui nell’attigua sala dei Palii e in quella Capitolare (ore 11) è in programma l’inaugurazione di mostra collettiva di pittura e scultura. Il pranzo (ore 12,30) è previsto in via delle Mura. Nel pomeriggio continua con il primo torneo ci calcio balilla “Biliardino umano dei rioni”. Il cartellone si chiude in bellezza con una cena (ore 19.30) ancora in via delle Mura. Poi, dalle 22, tutti a bere birra e ad ascoltare musica, con Andrea La Gona fest Smokeaut e, a seguire, Avrile dj, sempre al parcheggio comunale.

Sarteano Jazz & Blues parte venerdì 18 agosto in grande stile (ore 21,30, ingresso 10 euro) in piazza San Lorenzo con la voce calda di Sarah Jane Morris, accompagnata da Tony Remy e Diego Perugini (chitarre), Luca Ravagni (sax), Alessandro Cristofori (tastiere), Guido Pietrella (basso), Gianluca Meconcelli (batteria). Sabato 19 un’anteprima mondiale: quattro celebri musicisti suoneranno per la prima volta insieme, sempre nel suggestivo scenario di San Lorenzo (ore 21,30, ingresso 10 euro). Si tratta di Sabir Mateen (sax, clarinetto e flauto), Matthew Shipp (piano), John Edwards (contrabbasso), Steve Noble (batteria). Domenica 20 agosto (ore 21,30, ingresso libero, piazza XXIV giugno) la chiusura del festival con i “Forró Miór”: omaggio a un genere nato nel nord est del Brasile, che è un concentrato di ritmo e divertimento, fatto apposta per ballare. Il gruppo è formato da Nicolàs Feruggia (voce e chitarra), Alberto Becucci (fisarmonica), Timoteo Grignani (zabumba, percussioni) Walter Martins (triangolo, percussioni). Nel pomeriggio di venerdì e sabato (ore 18,30) sfileranno lungo le vie del centro due marching band: la “Sound Street Band” di Franco Baggiani, caratterizzata dal funky; la ”Zastava Orkestar”, ovvero "Zingheri di Maremma" con i suoi ritmi balcanici. Il Comune di Sarteano presenta un altro grande evento di rilevo, sulla scia di una lunga e prestigiosa tradizione musicale. La Nuova Accademia degli Arrischianti, presieduta da Gabiele Valentini, con la sua doppia anima teatrale e musicale, è il braccio operativo del festival “Jazz&Blues”, animato da Sergio Bologni, per una cittadina che, sempre più, coniuga sviluppo e cultura sotto il brand promosso dal Comune “Sarteano living”.

Redazione Nove da Firenze