Rubrica — In cucina

Gastronomia: molti appuntamenti sul litorale livornese

‘Mangiaingiro’ per un mese a Rosignano. Dal 5 al 7 maggio a San Vincenzo (LI) "Un Mare di Gusto - Palamita & Friends"


Firenze – E’ dedicata al rapporto tra cibo e musica l’edizione della rassegna gastronomica “MangiainGiro”, con cinque tappe a tema che si svolgeranno nella frazioni del comune di Rosignano Marittimo tra il 29 aprile e il 28 maggio. Concepita come un percorso di ricerca gastronomico-musicale, la rassegna tocca aspetti e assonanze tra il palato musicale e quello gastronomico, valorizzando le tradizioni di un territorio che offre molte specialità culturali. Il “Foodies Festival Castiglioncello” aprirà la rassegna il 29 e 30 aprile e il 1° maggio con il consueto coinvolgimento dello Street Food Village nella zona di Portovecchio, per rappresentare il cibo di strada di tutte le regioni italiane, e per fare da cornice agli eventi alla Limonaia del Castello Pasquini. Sono previsti tre show di interazione tra musica lirica e preparazione di cibi da parte di chef ospiti e locali, che interagiranno con gli artisti dell’Istituto “Pietro Mascagni” di Livorno in un connubio di suoni e sapori. Il 6 e 7 maggio a Gabbro si svolgerà “Maggio Formaggio” che avrà come protagonista la musica popolare e il suo cibo di riferimento. "Cacciucco senza Trucco" sarà la quarta tappa del “MangiainGiro” 2017, il 19, 20 e 21 maggio, a Rosignano Solvay. "Il Principe Ranocchio" il 27 e 28 maggio a Vada chiuderà la rassegna.

Dopo il grande successo dello scorso anno, torna dal 5 al 7 maggio UN MARE DI GUSTO, Palamita & Friends, la tradizionale festa dedicata alla Palamita e al pesce azzurro. La manifestazione, organizzata dal Comune di San Vincenzo e sotto la direzione artistica di Deborah Corsi, Chef JRE del Ristorante La Perla del Mare, si presenta con numerose novità in programma, a partire dal tema protagonista di questa edizione, “LE NOSTRE RADICI, tra cultura, pesce e verdura”: saranno infatti la storia, il passato, le radici sia culturali che vegetali legate a tutto il pesce azzurro a caratterizzare gli eventi che animeranno San Vincenzo nel primo weekend di maggio. Si parte venerdì 5 con la presentazione della Friggera in compagnia di Rodolfo Tagliaferri, presidente del circolo fotoamatori di San Vincenzo e del giornalista e storico Maurizio dell'Agnello. Un'occasione per conoscere la storia della piccola industria nata alla fine degli anni '30, addetta alla preparazione di sardine in scatola, che divenne per il territorio un punto di riferimento per la pesca del pesce azzurro. Si continua sabato 6, appuntamento alle ore 10 alla tensostruttura in piazza della Torre, per la presentazione dei racconti, poesie e disegni realizzati dai bambini dell’Istituto Comprensivo P. Mascagni e la premiazione dei lavori con la partecipazione della Condotta Slow Food Costa degli Etruschi e di Massimo Bernacchi, Vice presidente Slow Food Toscana. A seguire, alle ore 11, Giulia Scarpaleggia, fondatrice del blog Juls' Kitchen, presenterà il suo nuovo libro “La Cucina dei Mercati in Toscana”, una raccolta di ricette tradizionali e guida ai migliori mercati alimentari della Toscana, a introdurre Cristina Galliti, blogger di Poverimabelliebuoni. Alle ore 15 al via la sfida finale di “Saranno Famosi”, in cui, cinque giovani cuochi, selezionati tramite concorso on line, si contenderanno il titolo di Miglior giovane promessa della cucina della Costa Toscana, presentando le loro creazioni a base di palamita, interpretata secondo il tema della manifestazione, ad una giuria composta da Beatrice Segoni, chef del ristorante Konnubio Firenze, Natascia Santandrea, sommelier e patron de La Tenda Rossa di Cerbaia, Roberta Perna, giornalista enogastronomica e coordinatrice eventi Studio Umami, Carlotta Garancini, giornalista enogastronomica e Maria Antonietta Schiavina, giornalista de Il Tirreno. Il vincitore potrà frequentare un corso di cucina presso la Scuola Corona Granducato. A presentare Claudio Mollo, giornalista e fotografo enogastronomico free lance. Domenica 7 arriva l'atteso Percorso di Gusto. San Vincenzo, infatti, sarà invasa dai numerosi stand d’assaggio, curati dai ristoranti della zona, pronti per far gustare ai visitatori le numerose specialità a base di Palamita e di Pesce Azzurro. Un'occasione per scoprire nuovi sapori e antiche ricette, accompagnati dalle proposte di vino in collaborazione con la FISAR Costa Etrusca e Livorno. Non mancherà l'intrattenimento con i cooking show dedicati alla realizzazione di piatti ispirati al tema dell'evento: “LE NOSTRE RADICI, tra cultura, pesce e verdura”. Si inizia alle ore 15 con Emanuele Vallini, chef della Taverna la Carabaccia di Bibbona, presentato dal critico enogastronomico Giorgio Dracopulos; alle ore 17, sarà il turno di Luciano Zazzeri, chef del ristorante La Pineta, di Marina di Bibbona, presentato dalla giornalista Eleonora Cozzella, che alle ore 16.30 presenterà il suo libro “Pasta Revolution” con la partecipazione di Maria Antonietta Schiavina. Durante tutti i cooking show, ci sarà la speciale animazione di Roberto Giannoni Dj di Radio Stop. Inoltre, lungo tutta la giornata, il percorso di gusto sarà accompagnato con musica, artisti di strada, la performance di street art a cura dell'artista Urto e il mercatino di artigianato di qualità e dimostrazioni dal vivo dedicati al mare e alle radici del territorio. Dal 1 al 7 maggio, settimana della manifestazione, alcuni ristoranti e bar di San Vincenzo, in collaborazione con Vetrina Toscana, proporranno all’interno dell’offerta dei loro menù un piatto a base di “Palamita & Friends” in abbinamento ai migliori prodotti della zona. Nei negozi e bar del centro, anche quest'anno, sarà possibile visitare la mostra d'arte con il tema “LE NOSTRE RADICI”.

Redazione Nove da Firenze