Rubrica — Running

Corri&Salsiccia: la corsa goliardico-gastronomica sull'Appennino toscano

In palio un disegno originale del cinghiale Zannablù, realizzato appositamente per la gara


Sabato 24 settembre 2016, tutti di corsa per aggiudicarsi Zannablù! A Migliana, frazione del comune di Cantagallo (Prato), si terrà la terza edizione della corsa goliardico-gastronomica "Corri&Salsiccia", che metterà in palio per il primo arrivato un disegno del cinghiale Zannablù, protagonista della fortunata collana di albi a fumetti targata Dentiblù, disegnato appositamente per l'occasione dai suoi autori Stefano Bonfanti e Barbara Barbieri.

Una corsa divertente, indubbiamente eccentrica, dove gli "atleti" devono essere vestiti a tema (cartoni animati) e che prevede una gara competitiva di 18,5 KM (obbligo di certificato medico agonistico) e le camminate non competitive da 18 KM (obbligo di certificato medico non agonistico) e da 8,5 KM (non è richiesto alcun certificato medico). Ma la vera particolarità dell'evento è che lungo il percorso si trovano dei ristori, dove i partecipanti dovranno fermarsi a mangiare salsicce, fagioli e bere birra. Per ogni piatto mangiato e boccale scolato verranno tolti dei minuti dal tempo finale di arrivo (05 minuti per ogni salsiccia, - 10 minuti per ogni bicchiere di fagioli all'uccelletto, - 10 minuti per ogni bottiglia di Birra Menabrea, - 15 minuti per l'olio piccante aggiunto su salsicce o bruschette).
E se un evento è interamente organizzato al grido di "In Suino Veritas! Il Suino Meritas!", il premio perfetto non poteva che essere Zannablù, protagonista di decine di (dis)avventure, mangione, burlone, ironico, nonché, cuoco sopraffino! Nato nella lontana terra dei Porcari, negli anni ha dissacrato capolavori del cinema internazionale, con le sue parodie suine quali "Harry Porker", "Kill Pig", "Indiana Porks", "Maiali dei Caraibi", "Grassassin's Pig" e "Star Porks". Dal 2000, anno della sua prima apparizione grazie alle matite di Stefano Bonfanti e Barbara Barbieri, è la punta di diamante della produzione delle Edizioni Dentiblù, casa editrice toscana specializzata in letteratura umoristica."

Redazione Nove da Firenze