Tramvia: chiusura notturna in via Valfonda

In Via Gioberti lavori di riqualificazione. Ecco gli interventi che prenderanno il via la prossima settimana sulle strade cittadine


Torna la chiusura notturna di via Valfonda per lavori di ultimazione della tramvia. Dalle 21 di lunedì 12 alle 5 di martedì 13 marzo sarà in vigore un divieto di transito. I veicoli in uscita dalla zona della stazione dovranno utilizzare l'itinerario alternativo piazza della Stazione-via Santa Caterina da Siena-via della Scala.

La realizzazione dei dissuasori a scomparsa in piazza Santo Spirito e la riqualificazione dei marciapiedi in via Modena e via Cherubini. Ma anche il completamento della sostituzione della rete idrica in lungarno Cellini e l'asfaltatura a seguito di interventi sui sottoservizi in via Cambi, via Pontassieve, via Siena e via Pienza. Sono solo alcuni dei lavori che prenderanno il via la prossima settimana sulle strade cittadine con l'istituzione di provvedimenti di circolazione. Per quanto riguarda i lavori sulle strade dalla sera di lunedì 12 marzo è in programma l'asfaltatura a seguito di interventi sui sottoservizi in via Cambi, via Pontassieve, via Siena e via Pienza. Dalle 21 alle 6 fino a venerdì 17 marzo sono previsti divieti di transito e sosta (eccetto mezzi di soccorso e titolari di passi carrabili). Intanto proseguono i lavori di riqualificazione di via Modena e via Cherubini. Da lunedì 12 marzo per rifacimento dei marciapiedi saranno in vigore restringimenti di carreggiata anche in via Capponi. Termine previsto 30 marzo.

La predisposizione inizierà giovedì prossimo e lunedì 19 marzo sarà la volta dei cantieri veri e propri che, a fine settembre, restituiranno una strada più bella e a misura di pedone. Si tratta dei lavori di riqualificazione di via Gioberti, un intervento a lungo atteso e che dedica particolare attenzione alla mobilità pedonale, con l’obiettivo di renderla gradevole e sicura. In dettaglio il progetto riguarda il tratto da via Beccaria a via Villari lasciando l’ultimo tratto con il giardino di Villa Arrivabene al successivo intervento che riguarderà piazza Alberti. I cantieri saranno effettuati a tratti e interesseranno i marciapiedi sui due lati. Si inizierà tratto via Villari-via del Ghirlandaio lato sinistro (dal 19 marzo al 29 aprile). A seguire e in parte in sovrapposizione partiranno i cantieri della seconda fase e che riguarderanno i tratti via Cimabue-piazza Beccaria lato destro (dal 2 aprile al 27 maggio) e via del Ghirlandaio-via Orcagna lato sinistro (dal 30 aprile al 3 giugno). La terza fase interesserà i tratti via Cimabue-piazza Beccaria lato sinistro (dal 28 maggio al 22 luglio) e via Sarpi-via Capo di Mondo (dal 4 giugno all’8 luglio). La quarta invece il tratto via Orcagna-via Cimabue lato sinistro e via Villari-via Sarpi lato destro (dal 23 luglio al 9 settembre). Il cantiere della quinta fase andrà a occupare il tratto via Capo di Mondo-via Cimabue lato destro (dal 20 agosto al 23 settembre). Concluderà l’intervento una settimana per l’asfaltatura della carreggiata.

“La riqualificazione privilegia la mobilità pedonale – sottolinea l'assessore alla mobilità Stefano Giorgetti - e prevede l’ampliamento e la messa in sicurezza degli spazi pedonali lungo la strada con collocazione di elementi di arredo, la pavimentazione in pietra dei marciapiedi esistenti nel tratto compreso tra piazza Beccaria e via Cimabue, in entrambi i lati ampliati rispetto alla situazione attuale” Per i marciapiedi si utilizzerà infatti il lastrico in pietra forte fiammata delimitata da una lista nello stesso materiale e una zanella in cemento. La stessa pavimentazione sarà proposta in corrispondenza degli incroci dove saranno realizzati spazi pedonali protetti con dissuasori di sosta. I marciapiedi saranno ampliati anche negli altri tratti. Ai lati della carreggiata, che verrà asfaltata, saranno disposte le soste auto, motorini e i parcheggi per le biciclette mentre i cassonetti saranno eliminati. A questo proposito sono già stati programmati gli interventi di costruzione delle postazioni interrate da parte di Alia. Queste saranno realizzate in via Villari (lavori già iniziati), via Orcagna (lavori dal 12 marzo), in via Scialoia (fronte banca, lavori dal 3 aprile), in via Cimabue (fronte Coop, lavori dal 7 maggio), via del Ghirlandaio (lavori dal 4 giugno). “Il progetto oltre al sistema di circolazione pedonale si occupa degli spazi carrabili e di servizio alla residenza e al commercio – aggiunge l'assessore Giorgetti - mantenendo l’attuale circolazione veicolare con il limite di velocità a 30 chilometri orari”.

In occasione dei lavori, la giunta comunale ha approvato una serie di facilitazioni per la sosta. In dettaglio si tratta di sconti sugli abbonamenti mensili dei lavoratori, per i residenti nel posteggio Alberti e la prima ora gratuita per i clienti dei negozi che sottoscrivano una apposita convenzione con Firenze Parcheggi. Per quanto riguarda gli abbonamenti per la sosta dei lavoratori in zcs, è stato introdotto uno sconto del 50% per chi ha un’attività lavorativa all’interno di una specifica area, ovvero quella compresa fra via Scipione Ammirato, via Piagentina, via Giovanni Borso, via Giotto, i viali e piazza Beccaria. Per la stessa zona sono previste facilitazioni anche per la sosta nel parcheggio di piazza Alberti. I commercianti che sottoscrivono la convenzione Firenze Parcheggi potranno offrire ai loro clienti un’ora di sosta gratuita. Questo a patto che si dotino di un lettore codificatore di codici a barre dei biglietti di sosta breve ritirati in ingresso dai clienti, collegato in rete con il piano tariffario del parcheggio Alberti. In alternativa i commercianti dovranno allestire un corner o un punto di assistenza clienti dove verranno convalidati e autorizzati i biglietti. I residenti potranno contare su uno sconto del 40% per l’abbonamento mensile (da 70 a 42 euro).

Redazione Nove da Firenze