M'illumino di meno in Toscana

Per l’iniziativa di Caterpillar sul risparmio energetico, venerdì 23 febbraio


A piedi, in bicicletta e a luci abbassate per partecipare alla 14^ edizione di M’illumino di meno, la popolare iniziativa di Radio Due dedicata al risparmio energetico e quest’anno fissata per venerdì 23 febbraio. Tante le iniziative in Italia e in Toscana dove, per il tredicesimo anno consecutivo. Come ogni anno la campagna invita simbolicamente cittadini, scuole, associazioni a ridurre al minimo il consumo energetico spegnendo o abbassando tutte le luci e a promuovere attività contro lo spreco di risorse. Si spengono le piazze italiane, i monumenti – la Torre di Pisa, il Colosseo, l'Arena di Verona - i palazzi simbolo dell'Italia – Quirinale, Senato e Camera – e tante case dei cittadini. Si sono spenti per M'illumino di Meno la Torre Eiffel, il Foreign Office e la Ruota del Prater di Vienna. Quest'anno Caterpillar ha deciso di dedicare l’edizione la giornata alla bellezza del camminare e dell’andare a piedi, invitando tutti ad attivarsi per tutelare la terra e l'ambiente e a promuovere stili di vita sostenibili.

Anche quest’anno - per l’ottavo anno consecutivo - BCC Pontassieve propone la Giornata del risparmio energetico, aderendo all’iniziativa “M’illumino di meno” promossa dalla trasmissione. BCC Pontassieve aderisce all’iniziativa con un proprio logo e un claim dedicato: “Chi cammina lascia l’impronta”. Un invito a guardare lontano, in prospettiva, riscoprendo il piacere del camminare: sui nostri territori, nelle nostre comunità, lasciando una impronta duratura. Per il 2018 la BCC ha organizzato per i propri soci 2 passeggiate: l’8 settembre alla Pieve di Pomino percorrendo una delle strade del vino fra le più famose del mondo - quella del Chianti Rufina – e il 6 ottobre sui Lungarni di Firenze, un vero e proprio trekking urbano.

Fra i protagonisti degli eventi, in particolare la sezione soci Coop di Empoli che si è messa in marcia, con un’iniziativa aperta a tutti i cittadini e legata alla campagna di raccolta fondi “Abbraccia Empoli” per il restauro della fontana di Piazza Farinata degli Uberti. Il programma prenderà il via al tramonto, con due iniziative realizzate in collaborazione con il Comune di Empoli e aperte a tutti i cittadini che vogliono aderire a M’illumino di meno e a Abbraccia Empoli: per la passeggiata l’appuntamento è alla Coop di Sovigliana alle 16.45 per partire alle 17 in direzione Piazza Farinata degli Uberti, guidati da un accompagnatore di Uisp Empolese Valdelsa. Sempre alle 17 appuntamento in bicicletta nell’area esterna del Centro*Empoli di Via Sanzio, nei pressi del Bacogigi, per pedalare in direzione della piazza, sotto la guida dell’associazione Ciclofficina Empolese. I due gruppi confluiranno in piazza Farinata degli Uberti, dove, alle 18, è previsto il momento clou della manifestazione: le luci della piazza verranno spente e la Fontana dei Leoni verrà illuminata con l’energia delle dinamo delle biciclette. Oltre ai cittadini, alla manifestazione parteciperanno Brenda Barnini, sindaco di Empoli, Francesca Martini, presidente della sezione soci Coop di Empoli e i rappresentanti di UISP Empoli Valdelsa e di Ciclofficina Empolese che hanno contribuito all’organizzazione dell’iniziativa. In piazza sarà allestito anche un punto informativo sul progetto Abbraccia Empoli, dove sarà possibile dare un contributo acquistando le magliette e i gadget con il logo della campagna. Sempre venerdì 23 febbraio, dalle 18 alle 20, in tutti i punti vendita di Unicoop Firenze l’intensità dell’illuminazione verrà ridotta con un risparmio di circa 800 kwh rispetto alla normale illuminazione. Il risparmio sarà inferiore agli anni precedenti in conseguenza del cambio dei corpi illuminanti sostituiti con i nuovi a led tra il 2016 e il 2017. Tale intervento, effettuato in molti dei punti vendita di Unicoop Firenze, ha consentito infatti di ridurre di circa il 50 % i normali consumi annuali dovuti agli impianti di illuminazione delle strutture di vendita.

Venerdì 23 febbraio 2018 si festeggerà a Panzano in Chianti “M’illumino di meno”, la campagna nazionale di sensibilizzazione al risparmio energetico e a stili di vita sostenibili lanciata da Caterpillar Rai Radio 2. A Panzano in Chianti tante associazioni si sono unite per promuovere una camminata nel bellissimo paesaggio del Chianti e una "cena a lume di candela" nella suggestiva Limonaia di Pescille. Saranno presenti e interverranno per l'occasione i rappresentanti dell'Unione viticoltori di Panzano, i produttori biologici e del mondo produttivo a filiera corta e km zero. Per la camminata si partirà alle 18:30 da Piazza Bucciarelli a Panzano in compagnia di un astrofilo che insegnerà a tutti a riconoscere le costellazioni. Il percorso, breve e adatto anche ai bambini, sarà anche ricco di incontri e sorprese. Ogni partecipante riceverà in omaggio la tradizionale "lanterna del M'illumino di Meno". L'amministrazione comunale provvederà a spegnere, simbolicamente le luci della piazza di Panzano dalle ore 18:30 alle 19:00. La serata alla Limonaia si concluderà con un ospite speciale: Folco Terzani (figlio di Tiziano Terzani) che presenterà il suo libro con Raffaele Palumbo di Controradio. Letture di Elisa Bagni e interventi musicali del percussionista Ettore Bonafè.

Borgo San Lorenzo aderisce, per il secondo anno consecutivo con tutti i soggetti che animano il centro d’Incontro coordinati dagli operatori del Chicchessia, alla manifestazione M’Illumino di Meno. Proprio dal Centro d’Incontro di piazza Dante alle 16.30, dopo i laboratori che vedranno protagonisti gli alunni della Scuola Secondaria di Primo Grado previsti nella mattinata, partirà alle 16.30 una passeggiata aperta a tutti che si dirigerà verso il Centro Commerciale Naturale, il tutto sarà rallegrato da parole e suoni. Il rientro in auditorium è previsto per le 17.30 e qui si proseguirà tra balli, canti e teatro, protagoniste le parole sul consumo consapevole ed il risparmio energetico. Alle 19.00 l’aperitivo gentilmente offerto dalla sezione soci Coop di Borgo San Lorenzo e alle 21.00 la giornata sarà chiusa dalle prove aperte a tutti del coro CONfusion.

Dalle 18 alle 20 l’Università di Pisa organizza il flashmob Caccia al kWh”. In pratica, studenti, docenti e personale andranno a caccia in ateneo di sprechi energetici, come ad esempio luci accese e di porte e finestre aperte. Son previsti tre punti di ritrovo per la formazione dei gruppi di cacciatori: al Polo didattico Porta Nuova (Via Padre B. Fedi), al Polo A - Triennio della Scuola di Ingegneria (Largo Lucio Lazzarino) e al Polo didattico delle Piagge (Via Giacomo Matteotti). Il consiglio è di armarsi di smartphone per fotografare e filmare le “catture” effettuate. Quest’anno le iniziative per “M’illumino di Meno” sono promosse nell’ambito della Rete delle Università per lo Sviluppo Sostenibile (RUS), che raggruppa 55 atenei italiani e la “Caccia al kWh” si svolgerà in contemporanea in numerose università della rete. L’obiettivo principale dell’iniziativa è sensibilizzare sul contributo individuale che ciascuno di noi può offrire su tema del risparmio energetico, a partire dalle piccole dimenticanze che, sommate tra loro, possono avere un impatto significativo sui consumi degli atenei.

A Livorno dalle ore 18 alle ore 20, piazza del Municipio, i portici di via Grande,piazza Grande, via Cairoli e piazza Cavour spengeranno le luci in adesione alla manifestazione M’Illumino di meno, dedicata al risparmio energetico. Tutto l’asse centrale della città sarà pertanto interessato da questa iniziativa simbolica, e al tempo stesso concreta, per testimoniare come si può risparmiare energia alle ore 18 di un pomeriggio di febbraio, a vantaggio della salvaguardia del nostro pianeta ed ad un uso efficiente delle risorse naturali. Negli anni Livorno ha spento i propri monumenti, il palazzo comunale ed ha sensibilizzato gli studenti alle buone pratiche ambientali e alla razionalizzazione dei consumi energetici. Quest’anno le iniziative si ripeteranno con lo spengimento appunto delle strade e delle piazze centrali e la pubblicazione sul sito Web del Comune del Decalogo “M’illumino di meno 2018” in cui sono riportate le buone prassi per il risparmio energetico e stili di vita sostenibili per un uso efficiente delle risorse naturali. Il Decalogo sarà trasmesso anche alle associazioni e agli stakeholder ambientali che collaborano con l’Amministrazione . Nelle scuole elementari e medie della città, attraverso EALP e Cred, è stato inoltre diffuso l’invito di Caterpillar in modo che ogni scuola possa autonomamente assumere nella giornata di venerdì iniziative contro lo spreco energetico.

Redazione Nove da Firenze